Esposito cuore nerazzurro. Pedullà: “Rifiutato contratto in bianco col PSG”

0
Esposito
Sebastiano Esposito, baby prodigio della Primavera nerazzurra. In odore di titolarità contro il Lecce. Fonte Wikimedia Commons

Sebastiano Esposito ha in mente ( e nel cuore) soltanto l’Inter. E’ questo il senso delle parole rilasciate dall’esperto di mercato Pedullà al “Corriere dello Sport” durante una recente intervista. Il giornalista e opinionista sportivo spiega che in tempi non sospetti il giovane attaccante di Castellammare sia stato al centro di un fortissimo interesse da parte dei francesi del PSG.

Non è un mistero che il secondo figlio di casa Esposito (l’Inter controlla, in prestito e nella “berretti”, anche i suoi due fratelli: Salvatore e Francesco Pio) abbia, nel corso della sua militanza in primavera, suscitato non poco interesse in Italia e all’estero. Soltanto la grande fiducia nel percorso all’interno della società nerazzurra e la stima dello staff nei suoi confronti ha evitato la partenza.

Il retroscena

Tra i tanti club proprio quello del magnate qatariota Nasser Al-Khelaïfi sarebbe stato, secondo il giornalista, quello più intenzionato all’acquisizione. Spiega Pedullà: “Il Paris Saint-Germain avrebbe voluto chiudere a ogni costo, aveva organizzato un paio di incontri a Roma, lasciando un contratto in bianco soltanto da firmare e offrendo un posto di lavoro – pur di convincerlo – ai parenti più stretti. Nulla. Sebastiano aveva e ha in testa l’Inter, gli avevano messo a posto il contratto la scorsa estate, fino al 2022 perché oltre non si sarebbe potuto andare considerato che sarà maggiorenne il prossimo luglio“.

Qualcuno all’Inter dovrà aver sentito nettamente squillare il più classico dei campanelli d’allarme. Eppure le rassicurazioni sono arrivate proprio dall’entourage del ragazzo che ha subito messo in chiaro la volontà di rimanere a Milano e giocarsi le proprie chance col tecnico Conte. Motivo sufficiente per il club per sottoporre al talentino campano un rinnovo che lo blinderebbe da future possibilità di addio.

Chance che, a quanto pare, potrebbe essere accordate dall’allenatore già nel prossimo incontro di campionato contro i rossoblu del Genoa. Finora la giovane punta ha giocato pochi scampoli di gara accumulando solo 30′ in tre occasioni. Contro il “Grifone” potrebbe arrivare per lui la prima convocazione da titolare.