Eva Henger e l’equivoco sui film hard: “Non ero a mio agio”

Eva Henger svela al settimanale Chi alcuni retroscena della sua carriera da attrice porno.

0
Eva Henger, Fonte Foto: Google

Eva Henger, ex naufraga dell’Isola dei Famosi e al centro del canna-gate assieme a Francesco Monte, ha rivelato al settimanale Chi alcuni retroscena del suo debutto come attrice porno. La Henger ha ammesso che all’epoca ci fu un equivoco poiché la sua vicinanza con il regista di film hard Riccardo Schicci fece in modo che la stampa la presentasse come nuova “scoperta”.

La donna, ungherese e di bella presenza, arrivò in Italia per inseguire i suoi sogni e cominciò conducendo una trasmissione che andava in onda su Rai 2, TvZone. “Anche se non facevo quel lavoro, i giornali vedendomi con Riccardo, scrivevano che ero la nuova scoperta. In realtà avevo un ruolo in tv, conducevo un programma di poesie su Rai 2 che si chiamava TvZone e andava in onda di notte…” afferma La Henger.

“Tutti pensavano lo stesso che fossi un’attrice porno, qualcuno mi diceva perfino di aver visto un mio film…E così alla fine ho firmato un contratto per quattro film hard” confessa la donna. Eva girò questi film dal 1993 al 2003 ma nonostante tutto, non fu semplice: “Ho voluto provare per curiosità ma non ero a mio agio“.

Eva conobbe a quel tempo anche Cicciolina e Moana, star del cinema porno e trova in Malena, scoperta di Rocco Siffredi, una potenziale erede. “Paragonarla a Moana o Cicciolina? Non vale la loro bellezza. Moana poteva essere imperfetta ma aveva un fascino incredibile. Cicciolina aveva un viso stupendo”.