Ex Napoli, senti Marino: “A Insigne davamo un premio, Osimhen è un campione!”

0
L'attaccante Lorenzo Insigne dopo il goal del 1-1 in Inghilterra-Italia

Pierpaolo Marino, storico ex direttore sportivo del Napoli, ha rilasciato nelle ultime ore alcune interessanti dichiarazioni ai microfoni della trasmissione radiofonica Radio Goal, in onda su Radio Kiss Kiss. Oggetto delle sue parole è stato anche il club partenopeo. Ecco quanto dichiarato.

 “Vedere il Napoli così in alto è una gratificazione per me, per Aurelio De Laurentiis e per la società. Siamo partiti dal basso, ora i partenopei lottano per lo scudetto. Ero convinto che il Napoli avrebbe fatto tanta strada”.

Scudetto? “Non pronuncio quella parola per scaramanzia: ho troppo rispetto per i tifosi. Dico solo che il Napoli ha il 33.33% di possibilità di vincere il titolo. Dalla corsa scudetto escludo la Juventus. Non solo perché ha tre squadre davanti, ma anche perché non è in forma”.

Dopo aver parlato in generale del Napoli e del momento di forma, l’ex direttore azzurro si è poi soffermato su due individualità che compongono la rosa partenopea. In particolare, molto interessante è stato il retroscena riguardante Lorenzo Insigne.

“Insigne? Quando si allenava con la prima squadra gli davamo un premio di 50, 100 euro. Sono felice che sia diventato un grande giocatore. Il Napoli ha un campione: Osimhen. Il nigeriano sposta gli equilibri in ogni squadra, ma Beto potrebbe diventare un giocatore molto simile”.