F1: Rosberg annuncia il ritiro, chi lo sostituisce?

0
Nico Rosberg, foto Wikimedia Commons
Nico Rosberg, foto Wikimedia Commons

Nico Rosberg che ha appena vinto il mondiale di Formula 1 ha annunciato il ritiro durante il tradizionale Gala della Fia di Vienna, cerimonia in cui vengono assegnati i premi di fine stagione. Decisione improvvisa ma coraggiosa come la definisce Toto Wolff, direttore esecutivo della Mercedes: Nico si ritira da campione del mondo dopo aver superato le delusioni degli ultimi anni riuscendo a realizzare quello che era il suo sogno sin da quando aveva sei anni. Questi e molti altri sono i temi toccati da Rosberg nelle sue parole di addio alle corse. Toto Wolff pare abbia già ricevuto diverse chiamate di molti piloti del Circus che vogliono prendere il posto liberato da Rosberg e diventare i nuovi compagni di Lewis Hamilton. Vediamo i possibili candidati.

WEHRLEIN – E’ certamente la soluzione più semplice da gestire dato che Wehrlein, terzo pilota Mercedes, non è vincolato da contratti. Inoltre è gestito direttamente da Toto Wolff e probabilmente è stato il primo a ricevere una chiamata. Un punto conquistato con la Manor e tante buone cose fatte, soprattutto in qualifica. La Mercedes ha già Hamilton per puntare al mondiale, Wehrlein potrebbe così lavorare senza pressioni per acquisire esperienza e magari diventare il “nuovo” Lewis.

BOTTAS – Altro pilota gestito da Wolff a cui è legato sin dall’inizio della sua carriera. Il problema è il contratto con la Williams ma non dovrebbero esserci oneri importanti da pagare per liberarsi dai vincoli attuali. Inoltre, considerando che la Williams prende i motori da Mercedes, la situazione potrebbe risolversi senza troppi problemi.

HULKENBERG – Per lui vale lo stesso discorso di Bottas, il contratto con un’altra scuderia. Ma è anche uno dei pochi piloti tedeschi che potrebbe correre per una scuderia tedesca, proprio come Rosberg.

BUTTON – Anche il pilota britannico ha annunciato il ritiro ma davanti ad una chiamata della Mercedes potrebbe ripensarci. Button assicura esperienza e affidabilità oltre al fatto che il mondiale l’ha già vinto con quella squadra quando ancora si chiamava Brawn. Non buoni però i rapporti con Lewis Hamilton, diversi gli screzi quando i due militavano con la McLaren.

I sogni ALONSO e VETTEL – Sono i nomi da fantamercato, quelli pesanti ma anche di difficile realizzazione. Entrambi sono legati alle rispettive scuderie da contratti importanti ma se si tratta di correre per la Mercedes ogni vincolo potrebbe essere rotto.

L’unica certezza è infatti che Rosberg ha lasciato libero il posto migliore. A questo punto ci aspettiamo che tutti, anche Ricciardo e Verstappen, abbiano fatto una telefonata a Toto Wolff.