Fase 2 Napoli, confermato ufficialmente il numero di persone per ogni mezzo di trasporto

0
Assembramenti a Napoli, Folla sulla linea 1, Trasporti in tempi di COVID, Fase 2 a Napoli
Metro Napoli, Fonte Wikipedia

La fase 2 a Napoli si sta piano piano concretizzando e finalmente ci sono conferme ufficiali. Queste ultime riguardano in particolare i mezzi di trasporto.

NUMERO PASSEGGERI – Sono finalmente entrati in vigore i nuovi provvedimenti. L’amministratore unico di Anm, Nicola Pascale, ha precisato il numero specifico di passeggeri che potranno salire sui diversi mezzi della città campana. Sulla linea 1 della Metropolitana non più di 100 persone a corsa, mentre 20 e 40 rispettivamente sugli autobus e le funicolari. Una situazione complicata ma necessaria, secondo quanto dichiarato da Pascale.

«È evidente che con questi numeri la situazione del trasporto pubblico sarebbe molto impegnativa da gestire se la città ricominciasse a muoversi a pieno regime. È certamente prevedibile e comprensibile, tuttavia, che in una prima fase i cittadini che rientreranno al lavoro useranno mezzi privati, e per questo sarebbe opportuno anche ridiscutere il sistema delle tariffe sugli stalli a pagamento». Aggiunge in seguito – «Resta il principio che occorrerà muoversi solo in caso di necessità, indossando mascherine e rispettando le distanze di sicurezza. Ma è inutile negare che i numeri consentiti sono esigui».

LE PROBLEMATICHE ECONOMICHE – La fase 2 a Napoli rischia inoltre di non essere facilitata anche dalle circostanze economiche. L’azienda ha infatti perso la colossale somma di 5 milioni di euro dopo il lockdown. Un grave problema nazionale, che andrà affrontato quanto prima.

Inoltre il consigliere comunale del Pd, Aniello Esposito, si interroga su un’altra problematica. Quest’ultima riguarda la gestione dei passeggeri che non potranno salire sui mezzi già pieni, dovendo aspettare quindi il proprio turno. Onde evitare attese prolungate ed esagerate, il consigliere propone di diminuire l’intervallo tra corse e aumentare il numero di mezzi a disposizione. Nonostante il recente acquisto di ben 63 autobus, i tempi sono ovviamente più lunghi, la situazione potrebbe quindi durare più del dovuto.