“Felipe Melo resterà all’Inter!” L’agente chiude definitivamente all’ipotesi di cessione! Ecco i dettagli!

0

La Champions. Il sogno proibito dell’Inter. Quello che non si realizzerà neanche quest’anno, con molta probabilità. 8 punti da recuperare a questa Roma nelle ultime 7 giornate di campionato sono oggettivamente troppi. La squadra di Mancini deve conquistare almeno il piazzamento diretto in Europa League, che a questo punto diventa assolutamente imprescindibile per dare un senso ad una stagione che si era evoluta con ben altre aspettative.

IL MERCATO – Le voci si rincorrono. Qualcuna vera ed attendibile, altre un po’ meno. Nelle ultime settimane ci si è soffermati molto soprattutto sul capitolo cessioni. Una grana da risolvere è quella che riguarda Felipe Melo. Il centrocampista brasiliano si era espresso con parole non propriamente concilianti nelle scorse settimane. Una dichiarazione fuori posto che sembrava preludere ad un addio scontato a fine stagione. Ed, invece, pare che qualcosa sia cambiato. L’addio in questione non è più così certo e scontato come prima. Addirittura si ipotizzava che il giocatore potesse far ritorno al Galatasaray.

IL FUTURO – Il futuro del centrocampista classe 83, dunque, resta ancora tutto da scrivere. Le prossime settimane saranno decisive da questo punto di vista. Ci ha pensato il suo agente, José Rodriguez, a fare un po’ di chiarezza e a non escludere una permanenza in nerazzurro anche per la prossima stagione. Queste le sue brevi, ma incisive dichiarazioni rilasciate in esclusiva al sito FcInterNews: “Non comprendo tutte queste continue voci di mercato relative all’addio del mio assistito. Lui è felice di stare a Milano e vuole assolutamente restare. Ha ancora due anni di contratto e sono sicuro che resterà all’Inter anche l’anno prossimo. Posso dirlo tranquillamente ai tifosi. La società è della stessa idea, quindi non ci sono problemi in questo senso”. Seguiranno sviluppi, ma l’intenzione è chiara: il guerriero non vuole abbandonare la causa nerazzurra. Per la gioia dei tifosi, forse!