Ferretti (medico della Nazionale): “In teoria Zaniolo può rientrare prima della fine del campionato”

Importanti dichiarazioni del responsabile dell'area medica azzurra su Zaniolo. Ecco quando potrebbe tornare in campo

0
Nicolò Zaniolo
Fonte foto: Di Joe K. - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=77228217

Nicolò Zaniolo nella giornata di ieri si è sottoposto all’intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, l’operazione è andata a buon fine anche se i tempi di recupero ancora non sono valutabili. L’obiettivo del centrocampista della Roma è recuperare per l’Europeo, ma non sarà facile.

Sulla questione è stato interpellato Andrea Ferretti, responsabile dell’area medica della Nazionale, che ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport. Ecco le parole:

“Seguo la vicenda. Posso dire che il ragazzo è in ottime mani. Mi riferisco al professor Mariani e al suo staff ma anche agli specialisti e al personale tecnico della Roma. Negli ultimi anni i passi avanti della chirurgia della ricostruzione sono stati straordinari. Oggi ci sono tutte le possibilità di recuperare pienamente. Servono una buona chirurgia e una buona risposta individuale: in questo caso i risultati sono eccellenti. Del resto vale lo stesso per una frattura. O per l’influenza: chi guarisce in tre giorni, chi in cinque.

In quanto tempo può tornare? Questo può prevederlo solo il chirurgo che tocca con mano la situazione. E dipende, come detto, dalla risposta individuale. Se esiste un Paese ideale dove trovarsi quando si ha bisogno di un intervento medico del genere è l’Italia. Grazie alla specializzazione nel settore e all’attenzione verso gli atleti. Posso affermare questo: che Zaniolo impieghi quattro mesi, sei o dieci a recuperare, per noi la priorità è la guarigione completa del giocatore. In teoria può farcela per le giornate finali del campionato. Bisogna aspettare”.