Finn Wolfhard di Stranger Things licenzia il suo agente per trascorsi di abusi sessuali

La star di Stranger Things ha licenziato il suo agente a causa di abusi sessuali.

0
Finn Wolfhard fonte NewsArt

Ultimamente il tema “abusi sessuali” è all’ordine del giorno. Dopo lo scandalo Weinstein, molti attori stanno facendo attenzione alle persone che hanno intorno.

La star di Stranger Things, Finn Wolfhard, di recente ha licenziato il suo agente Tyler Grasham a causa delle denunce di abusi sessuali. Secondo il The Hollywood Reporter, l’agente è indagato per aver molestato alcuni giovani attori. L’attore Blaise Godbe Lipman ha condiviso sui social le sue esperienze con l’agente e quest’ultimo si è difeso dichiarando: “Non ho fatto nulla ai tempi. Ero giovane e volevo disperatamente che mi accettassero all’interno dell’industria.”

Wolfhard non ha firmato nessun contratto per il momento e molte agenzie stanno facendo a gara per lui grazie al successo di Stranger Things e alla sua apparizione nel revival di It.

Vi ricordiamo che manca meno di una settimana al ritorno di Stranger Things, una serie originale Netflix!