I Fiori di Bach, potenzialità e soluzioni

0

I Fiori di Bach sono rimedi naturali a base vegetali, semplici e perfetti che hanno il potere di curare la malattia ovvero il malessere interiore che ciascuno di noi, nella parte più recondita del nostro Io ha.
Il nome viene dal suo inventore Edward Bach, prima di tutto medico chirurgo e poi ricercatore degli studi sui vaccini che ebbe la fortuna di incontrare Hahnemann fondatore dell’omeopatia. Bach si trovò in piena sintonia sul principio di curare il paziente e non la malattia.
Infatti, questi rimedi si prendono cura del nostro Sé e tutto ciò che quindi ostacola la sua piena evoluzione come paure, ansie, preoccupazioni. Lo squilibrio che si viene spesso a creare tra anima e personalità e che accade sin da bambini è facilmente rimediabile attraverso la somministrazione di questi fiorellini. Il nostro corpo ha bisogno di messaggi positivi, di input buoni capaci di far riconoscere a ciascuno il proprio talento. Un po’ come quel cartone della fatina che nasce e scopre la sua vocazione. La fatina è chiaramente consapevole perché è appunto una fatina. L’essere umano ha bisogno di essere aiutato. E quindi ecco che entrano in gioco i Fiori di Bach anche per aiutare i bambini a capire la propria strada, il proprio talento a sviluppare le proprie qualità ascoltando la propria anima entrando appunto in contatto con il proprio Sé.

fiori di bach e bambini
fiori di bach e bambini

E in realtà per i bambini è sempre tutto più facile, perché non sono legati a sovrastrutture e condizionamenti e durante l’infanzia si mantiene ancora un livello di Ego sufficientemente basso per abbandonarsi e riconoscere la propria scintilla divina. È la mente che ci inganna non l’intuito, e i bambini quindi hanno una marcia in più sicuramente per trarre benefici da aiuti floriterapici. La mamma quindi saprà riconoscere i blocchi del proprio bambino e condurlo all’assunzione di uno o più rimedio per agevolarlo nella sua crescita. Dubbio sulla scelta della sua vocazione, aggressività, prevaricazione a scuola, paura delle insegnanti? A tutto questo si pone rimedio con i Fiori di Bach.
I Fiori di Bach vengono preparati in erboristerie o farmacia da persone competenti che riescono a entrare in contatto empatico con il bambino e stabilire un contatto capace di individuare il fiore, o i fiori più adatti. La mente del bambino non ha transenne e dopo assunzioni cicliche ne trarrà tutti i benefici possibili.
I Fiori di Bach sono peraltro consigliati fin dalla gravidanza con l’assunzione da parte della mamma per affrontare i 9 mesi ed il parto, per alleviare le sue paure che si sa sono direttamente trasmissibili al feto. Oppure assumerne in allattamento in modo che arrivi direttamente al cucciolo.
I fiorellini non sopprimono i sintomi ma aiutano a rendere consapevoli del problema e quindi a trovare la soluzione
Siamo nati per essere felici e non per soffrire, soprattutto e prima di tutti i bambini e da bambini.

Ivana Di Giacomo