Firenze, sparatoria come in un film

0

Agguato a Firenze, ieri sera poco prima della mezzanotte, Francesco Collini giovane 24 enne è stato aggredito da un altro giovane che entrato a “sopresa”, all’interno
 ricreativo a San Piero a Ponti, una frazione del Comune di Campi Bisenzio, gli ha sparato contro.  La vittima, tra lo choc generale, è stato subito portato d’urgenza
all’ospedale Careggi di Firenze, dove è partito subito il tentativo di rianimarlo. La vittima,ha subito già due interventi, complessi e lunghi, di neurochirurgia. Un primo intervento in sala operatoria c’è stato subito dopo il soccorso, intorno a mezzanotte, ma un altro intervento si è reso necessario in mattinata a causa delle gravi ferite causate dagli spari. Francesco ora lotta tra la vita e la morte, mentre il presunto killer è in caserma sotto interrogatorio dopo essere stato rintracciato a casa dei genitori, dove si era rifugiato subito dopo. Movente ancora sconosciuto per ora. I due si conoscevano ed erano stati amici in passato, ma i rapporti si erano interrotti da un po’ di tempo per varie divergenze, e sarà proprio su queste che gli investigatori cominceranno le indagini. Francesco aveva trascorso la serata con gli amici, una quindicina di ragazzi, cenando al circolo il “Racchio” come faceva spesso nel fine settimana. Una serata trascorsa allegramente, senza alcun problema. Poi, improvvisamente, l’irruzione dello sparatore. Che ha subito individuato la sua preda e ha iniziato a sparare a bruciapelo. “Una scena da brividi, quasi da film”, questo è quanto testimoniano terrorizzati gli altri presenti all’interno del circolo.