Flavio Briatore si scaglia contro la Puglia, è polemica: “avete solo la natura e musei, ma i ricchi vogliono lusso e divertimento”

E' polemica accesa tra Briatore e i pugliesi, l'imprenditore critica il poco lusso della terra pugliese, gli abitanti non ci stanno

0

Anche quest’estate non sono mancati gli attacchi dell’imprenditore Flavio Briatore, verso una delle regioni più turistiche nei mesi estivi: la Puglia. Il piemontese ha da sempre mostrato una propensione al lusso sfrenato, vantando un patrimonio immobiliare e non notevole. I suoi attacchi colpiscono una delle regioni più visitate da giugno fino a settembre.

Lo stesso Briatore ha una struttura in Puglia, precisamente ad Otranto. Un locale che si chiama “Twiga”. Trattasi di uno stabilimento balneare e night club, dai costi sicuramente eccessivi per una famiglia dal tenore di vita medio in Italia.

Vi sono delle zone extralusso che addirittura, possono essere accessibili solo versano una quota superiore ai 500 euro. Briatore rivolgendosi ai pugliesi sostiene che le uniche ricchezze della terra di Puglia sono la natura e i musei, e che i veri ricchi ambiscono al lusso puro e al divertimento. Dunque sotto questo ultimo aspetto la Puglia rende insoddisfatti i suoi visitatori.

Aprendo il Twiga, Briatore si fa portavoce di un lusso sfrenato in terra pugliese, quel lusso che a sua detta manca alla Puglia. Il salento offre panorami, mare ed abitanti eccezionali che fanno volentieri a meno del lusso di cui Briatore tanto sente la mancanza.

Un’estate, sicuramente, gossippara per Flavio Briatore, ormai in crisi accesa con sua moglie Elisabetta Gregoraci. Crisi non dichiarata dai due ma di cui parlano tutti i giornali e riviste di cronaca rosa.