Follia Fiorentina: il Lech ha la meglio al Franchi

0

La sconfitta subita dalla Fiorentina contro il Lech Poznan ha qualcosa di incredibile o, per rendere meglio le sensazioni dei tifosi viola, di orribile. Avrebbe dovuto essere una festa al Franchi, con la Fiorentina un po’ rimaneggiata dal turn over ma comunque in grado di battere l’ultima squadra del campionato polacco. E invece si è assistito ad uno show degno dei peggiori B-movies.

Il risultato finale è 1-2 in favore del Lech, diastroso in patria e che per l’occasione aveva quindi lasciato in panchina giocatori importanti, dando priorità al campionato nazionale. Le conseguenze sono pesanti: la Fiorentina è clamorosamente ultima nel girone ed ha davanti a sé squadre nettamente inferiori; l’unica nota posivita che lascia ancora speranze ai viola per arrivare primi nel girone viene dal Basilea, che ha perso a sorpresa tra le mura amiche contro i portoghesi del Belenenses.

Si tratta semplicemente di una partita storta o è la prova di qualcosa di più profondo? Il campionato italiano è all’altezza delle coppe internazionali? A guardarla così, si direbbe di no. Questa settimana tutte le italiane, a parte il Napoli (che gode di un momento di forma eccezionale), hanno deluso e tanto. Ciò vale anche per la Lazio, che ha portato a casa il risultato contro il Rosenborg, mettendo però a repentaglio la propria partita a causa dell’espulsione di Mauricio dopo solo cinque minuti di gioco; Candreva ha poi sbagliato anche un rigore.

Adesso occhi al campionato, mentre l’Europa League ci da appuntamento tra due settimane. Se squadre come il Lech fanno paura, però, si andrà poco lontano.