Formula 1, Pole per Sebastian Vettel! Hamilton partirà 9° causa penalità

0
Fonte: Instagram

Domani davanti a tutti nel Gran Premio del Bahrain ci saranno le due monoposto di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. Il tedesco della rossa si è preso la prima posizione facendo addirittura il giro veloce della pista (in realtà l’aveva già messo a segno durante le libere2).  Invece sull’ultimo gradino del podio sale l’altro finlandese della Mercedes Valtteri Bottas (3°).

Ma vanno fatto i compimenti anche al francese della Toro Rosso Pierre Gasly il quale domani partirà in 3^ fila (5° posto) alle spalle dell’australiano della Red Bull Daniel Ricciardo e davanti alla Haas di Magnussen. Se le Ferrari possono sorridere per l’ottimo week end fatto, lo sono di meno Mercedes e Red Bull: il quatto volte campione del mondo domani scatterà dalla 9° posizione (ha terminato le Qualifica piazzandosi al 4° posto) per una penalità da scontare a causa di una sostituzione al cambio della sua monoposto numero 44; Week end da dimenticare anche per l’olandese della Red Bull Max Verstappen che commette un errore da principiante durante le libere2 facendo sbattere la proprio monoposto al muro: domani il “rampollo” della scuderia austriaca partirà in 15° posizione.

7^ fila tutta McLaren- Renault con lo spagnolo Fernando Alonso piazzatosi in 13° posizione e il belga Vandoorne in 14° posizione. A chiudere la griglia di partenza del GP di Sakhir sono i due piloti della scuderia Alfa Romeo-Sauber Ericsson (17°), il campione del mondo in carica di Formula 2 Leclerc si è piazzato invece dietro a Sirotkin (18°) e davanti al canadese Stroll (20°).

Allora domani ci sono tutti i presupposti per assistere ad una grandissima gara visto che per tutto il corso della stessa le due monoposto di Maranello cercheranno di incorniciare l’ottimo week end con una doppietta (l’ultima l’anno scorso in Ungheria) tenendo a distanza sia l’australiano Ricciardo, intenzionato più che mai a conquistare un podio, ma sopratutto dal finlandese Bottas, quest’ultimo chiamato a salvare la faccia della scuderia tedesca da un non un grande week end fatto dalla Mercedes nonostante la 3° e la 4° posizione conquistate dai propri piloti…