ESCLUSIVA-Frank Gallucci:” A mio parere lo stile è un qualcosa che va aldilà del mero abbigliamento.”

0
Frank Gallucci
Frank Gallucci

In esclusiva per Dailynews24  l’ influencer Frank Gallucci.

Ci racconti chi è Frank Gallucci
Sono nato in Sicilia, precisamente a Catania, per via di mamma siciliana ma ho vissuto fino ai 18 anni in Calabria a Crotone prima di andare a studiare a Perugia per persegurie gli studi di scienze politiche/economiche sino alla laurea e trasferirmi per un breve periodo in Australia. Alla fine di questa esperienza sono ritornato a Milano perché nei miei progetti vi era un Master che per una serie di morivi è saltato. Nel frattempo cercavo lavoro e tra un colloquio e l’altro ho aperto il blog da cui è partito il tutto. Molti mi chiedono se in famiglia vi fosse un background legato all’abbigliamento. Non proprio, nel senso che a parte un cugino da cui ho imparato tanto, tutto il resto della famiglia non è mai stato ossessionato dal modo di vestire però posso affermare con assoluta certezza che provengo da una famiglia nella quale mi è stato sempre insegnato ad apprezzare il bello anche perché mio padre costantemente mi ripete che noi italiani abbiamo una missione: cioè comunicare la bellezza del nostro paese nelle sue più svariate forme.

Lei è un fashion blogger, come lo è diventato e come si sente ad essere un’icona di stile amata e seguita da molti?
Non amo molto farmi definire “fashion blogger” perché è un termine molto inflazionato e secondo me non totalmente appropriato per alcuni di noi, piuttosto mi piacerebbe esser ricordato o etichettato come un uomo legato allo stile che riesce ad influenzare i gusti della gente non soltanto in termini di menswear ma di conduzione di vita in generale: musica, cinema, alimentazione, sport, vari interessi. Sono lusingato dal fatto che spesso molte testate mi inseriscano al loro interno come ispirazione e lo sono ancor di più per il fatto che molta gente si ispiri a me quotidianamente. Vivo quotidianamente lo stile a modo mio e ne faccio una questione di vita perché a mio parere lo stile è un qualcosa che aldilà del mero abbigliamento.

Quale capo d’abbigliamento non dovrebbe mai mancare nell’armadio di un uomo per questa stagione Autunno/Inverno?
Non essendo uno che rincorre gli ultimi trend ma si basa sugli evergreen o pezzi iconici, quello che posso affermare a riguardo è un elenco di indumenti che dovrebbero essere nel guardaroba di ogni uomo. Ovviamente non considerando quegli indumenti che lapalissianamente etichettiamo come elementi base di un armadio, i must have del gentleman 2.0 a mio modesto avviso, sono:

–  Una field Jacket che può essere indossata nel week-end con disinvoltura

–  Un paio di Vans o sneakers iconinche come possono essere le stan smith o gazelle dell’adidas le quali, essendo super versatili, possono tornare utili in qualsiasi momento

–   Una camicia in denim

–  Un paio di pantaloni in cotone con pinces dal fit comfortevole i quali hanno una molteplice valenza in quanto possono essere indossati con una t-shirt, una camicia o una giacca.

–  La classica maglietta girocollo nera, blu e bianca

Potrei continuare ma va bene cosi….

 

Con quale brand le piacerebbe collaborare in futuro?
I miei due brand preferiti in assoluto rappresentano attualmente una sorta di pietre miliari e sono Cucinelli e Tom Ford ma non nascondo che mi entusiasma lavorare con brand emergenti semi-sconosciuti.

Che rapporto ha con i social network?
Ottimo perché non è compulsivo..ho il mio rituale giornaliero sulle varie piattaforme sulle quali ho i miei profili ma non ne abuso: cioè non rientro tra quelle persone che nei momenti di riunione con amici o di pranzo o cena in una mano hanno la forchetta e nell’altra lo smartphone, anzi lo allontano proprio.

Una domanda che tutte le sue fan si chiederanno. E’single? Quali caratteristiche, deve avere la sua donna ideale?
Ahahahahahhaah domanda un po’ impertinente ma alla quale posso rispondere senza problemi. Al momento sto frequentando una ragazza e penso sia proprio quella giusta. Beh su quali caratteristiche debba avere, qua si potrebbe scrivere un libro ma cercherò di essere quanto più conciso possibile. Da sempre mi sono interessate delle donne di gusto e per gusto intendo un qualcosa di percepibile nello svolgimento della vita quotidiana scandita dalla semplicità: ho sempre diffidato dalle donne troppo costruite e artefatte perché penso vivamente che siano di un noioso incredibile. In realtà quello che cerco in una donna è pura naturalezza, una donna a cui piace andare al cinema, a cui piace rilassarsi la sera sul divano con pizza e film, una donna che vive la quotidianità con spensieratezza ma nello stesso tempo focalizzata molto sul lavoro…Ma la cosa imprescindibile è che debba avere chiara la situazione del futuro nell’ambito lavorativo e sentimentale.

Quali sono i suoi progetti futuri?
Lavoro e studio molto sul prodotto perché il sogno è quello di fare una collezione tutta mia e di lavorare come consulente di stile. Vorrei attraverso ciò continuare a viaggiare per ampliare gli orizzonti e la mia conoscenza a 360 gradi e non mi stancherò di imparare perché vivo di curiosità.

Gallery Frank Gallucci