Frosinone-Inter, le probabili formazioni

0
Tifoseria Inter
Tifoseria Inter, San SIro, Milano. Foto WIkimedia Commons

Lo scontro del Renato Stirpe mette di fronte due compagini alla disperata ricerca dei tre punti. Il Frosinone, invischiato nella lotta per non retrocedere, ha un pessimo rapporto con le mura amiche. Molto meglio in trasferta, dove, è riuscito caparbiamente a conquistare 15 dei 23 punti totali. I ciociari, però, vengono da due ottime vittorie che hanno riportato in alto il morale nello spogliatoio. La prima , netta, sul Parma e la seconda, più rocambolesca, contro la Fiorentina. L’Inter, invece, è in piena corsa per la Champions League e mira a riguadagnare terreno sul Milan e chi li segue.  La squadra di Spalletti arriva alla sfida con i ciociari con la consueta incertezza nei risultati. Il pareggio con l’Atalanta ha smorzato i toni entusiastici del dopo Genova, ma finalmente l’infermeria nerazzurra inizia a svuotarsi e il mister avrà quasi tutti a disposizione.

  IL PUNTO SUL FROSINONE

Baroni è chiamato all’ennesimo miracolo nello stadio di casa. Le recenti vittorie hanno galvanizzato l’ambiente gialloblu, ma il mister dei ciociari dovrà impegnarsi affinchè i giocatori seguano pedissequamente i suoi dettami. L’unico dubbio è legato all’ala Camillo Ciano. Molto probabile che l’esterno offensivo si accomodi in panchina ed entri in caso di bisogno a match in corso. In difesa i giochi sono belli che fatti. Sportiello , Goldaniga Ariaudo e Capuano avranno il compito di fermare l’attacco nerazzurro. Mentre a centrocampo spazio a Valzania con Chibsah, Maiello, aiutati laterlamente da Paganini e Molinaro. In avanti cofermatissimo Pinamonti al fianco di Ciofani.

IL PUNTO SULL’INTER

La penuria di attaccanti è finita, ma questo non semplifica il lavoro di mister Spalletti. Il ballottaggio che terrà banco da oggi fino alla fine del campionato appassionerà critica e tifosi, ma non certo lui. Sembra però che oggi sarà l’ex capitano Icardi a spuntarla sul giovane compagno di reparto col benestare di staff e spogliatoio. Dietro di lui opererà Radja Nainggolan da trequartista. Sugli esterni spazio a Perisic, chiamato ad una grande prestazione dopo le due deludenti contro Atalanta e Lazio, e Politano. In mediana altro ballottagio tra Borja Valero e Gagliardini per affiancare Vecino. In difesa, quasi certo il rientro di De Vrij che, andrà a comporre insieme con Skriniar, Asamoah e D’Ambrosio il quartetto a copertura della porta di Handanovic.

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Paganini, Chibsah, Valzania, Maiello, Molinaro; Pinamonti, Ciofani.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Borja Valero; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi.