Frosinone-Napoli 1-5… Marika Fruscio dixit

0
Frosinone-Napoli
Frosinone-Napoli
Partita nel complesso semplice per il Napoli. Il Frosinone si è trovato in netta difficoltà sin dai primi minuti ,nel momento in cui il Napoli ha messo il piede sull’accelleratore.
Sarri festeggia nel migliore dei modi il suo compleanno…..Gli azzurri si aggiudicano il titolo di CAMPIONI D INVERNO, approfittando della sconfitta dell Inter in casa contro il Sassuolo.
Al Matusa il Napoli ha dato spettacolo, dominando in pieno tutta la gara ed avvalendosi di un ottimo gioco tecnico che ha mandato in tilt tutti i reparti del Frosinone , costretto continuamente a ripiegarsi in difesa.
I partenopei hanno dato lezione di calcio e gli avversari son stati  per 90 minuti in  balia del palleggio , del possesso palla ,della netta supremazia delle individualità azzurre.
Il Napoli ha ri- regalato la manita ai propri tifosi col minor impegno, senza sprecare troppe energie.I giocatori di Sarri hanno svolto un amichevole in completa serenità ,ordinaria amministrazione.
Gli azzurri hanno proposto un calcio semplice , tecnico , dinamico che ha dato spettacolo per 90 minuti.
PRONTI VIA …ED E’ SUBITO GOAL. Albiol ,su calcio d angolo calciato da Jorginho, riesce a trovare la giusta conclusione da posizione ravvicinata. Male Zappino , incapace di contenere il difensore spagnolo.
La reazione del Frosinone è sterile.Il gioco dei ciociari è chiaro: cercano di evitare di andare in contrasto col centrocampo e con le fasce di competenza del Napoli , consapevole di perdere ogni tipo scontro.Il gioco giallo- blu si sviluppa su una  precisa traiettoria che parte dalla difesa e arriva direttamente , tramite passaggi lunghi, all attacco.
Li avanti però risultano insufficienti anche Dionisi e Ciofani, ostacolati dalla retroguardia partenopea.
Sul finale di tempo il Napoli riesce a raddoppiare con Higuain , che riesce a procurarsi il rigore per fallo di Crivello.
Dal dischetto il Pipita nn sbaglia e raggiunge il suo 17′ goal in campionato.
RIPRESA : Il Napoli nn abbassa i ritmi e mantiene costante la sua cattiveria agonistica nonostante l avversario innoquo.
I goal si susseguono uno dietro l altro.ll Frosinone cerca  di contenere per limitare i danni ma c è troppo Napoli.
Il 3-0 lo sigla Hamsik , che trova il suo terzo goal seriale.Un gran sinistro dal limite spiazza il portiere .
Higuain realizza la sua doppietta  su azione personale,superando e dribblando tutta la difesa laziale.E’ questo il suo 18′ goal  che lo rende capocannoniere della serie A.
La ciliegina sulla torta la mette Manolo Gabbiadini al 26′, fresco di campo,con un sinistro  a giro sotto l incrocio dei pali..un goal da manuale !!!
Non basta il goal di Sammarco a rimettere in gioco il Frosinone….