GAL terra protetta, rinnovato il cda Guida: “Raggiunti finora importanti risultati, ora nuovo slancio in termini di programmazione”

0
GAL terra protetta, rinnovato il cda Guida “Raggiunti finora importanti risultati, ora nuovo slancio in termini di programmazione”

Si è svolta nella giornata di giovedì scorso l’Assemblea dei soci del GAL Terra Protetta, l’Agenzia di Sviluppo Locale che si occupa della promozione del mondo rurale attraverso la valorizzazione del turismo sostenibile e delle produzioni di eccellenza per l’area della Costiera Amalfitana, della Penisola Sorrentina, dei Monti Lattari e delle Isole del Golfo di Napoli, che ha rinnovato il proprio Consiglio di Amministrazione, ora composto da Maria Tortoriello, Rosa Iannone, Gavino Nuzzo, Giulia Botta, Benedetta Monti, ed i Sindaci di Agerola, Lettere e Cetara, Luca Mascolo, Sebastiano Giordano e Fortunato Della Monaca.

Grossa soddisfazione è stata espressa dal Presidente Giuseppe Guida al termine della seduta: “Il rinnovo del CdA permetterà un ulteriore slancio di programmazione alle attività del GAL Terra Protetta, che dal 2016 sostiene progetti ed iniziative che hanno prodotto in questi anni importanti risultati sia per la conservazione del “genius loci”, che per lo sviluppo delle competenze legate al tema dell’economia circolare. Il GAL in questi anni – ha sottolineato Guida – si è reso promotore di numerose iniziative di carattere nazionale e comunitario ed è partner di tre progetti di cooperazione tra regioni europee che daranno i loro risultati nel prossimo futuro. Abbiamo finanziato 60 progetti, per un contributo pubblico di oltre 6 milioni di Euro a favore di interventi rivolti ai diversi portatori di interesse individuati dalla Strategia di Sviluppo locale”.

Tra le iniziative finanziate dal GAL Terra Protetta figurano quelle rivolte ai giovani del territorio per la creazione di start-up in ambito extra agricolo; agli operatori turistici ed agricoli per il sostegno alle attività di informazione e promozione; agli Enti Locali per il miglioramento di servizi e la valorizzazione del patrimonio locale; alle micro imprese agricole e del turismo rurale per l’aggregazione e la costruzione di reti; agli operatori economici che d’intesa con il mondo della ricerca hanno attivato iniziative per l’innovazione e lo sviluppo delle filiere di eccellenze del territorio.

“Sono risultati veramente importanti che vanno anche al di là delle più rosee aspettative – evidenzia Guida – siamo molto soddisfatti per quanto fatto, ora siamo nella fase di attenzione ad accompagnamento dei beneficiari nella realizzazione dell’intervento e nella rendicontazione”.

“Nel prossimo futuro – conclude il Presidente del GAL Terra Protetta – puntiamo a consolidarci ed a lavorare alla prossima programmazione per rendere sempre più concrete le idee ed i progetti di sviluppo che ci provengono dal territorio”.