Gamberini del Chievo fa polemica con la Juve: “Noi penalizzati. Meritavamo di vincere. Ecco perché”

0

A distanza di quasi una settimana dal pari di Torino con la Juve, al Chievo non è andato giù quel risultato. Tra il gol annullato a Cesar ed un rigore quantomeno dubbio assegnato alla Juve, i veronesi avrebbero potuto conquistare una prestigiosa e intera posta in palio. Sulla partita è tornato il difensore di Maran Alessandro Gamberini, che ha parlato in conferenza stampa ieri, alimentando una vera e propria polemica: “Forse tutti avremmo firmato per un pareggio all’inizio, ma noi volevamo vincere. La prestazione è stata positiva, in campo abbiamo dato tutto e oltre, abbiamo corso e lottato e per questo dico che c’è del rammarico per non aver portato a casa i tre punti. Al di là del rigore che non voglio analizzare, il gol annullato a Cesar era regolare e ci ha penalizzato. Ritengo comunque inutile parlare ormai di alcuni episodi e cercare giustificazioni, è andata così e ormai non possiamo più farci nulla. Varie cose sono state giudicate nel modo sbagliato ma l’errore umano ci sta e alla fine di tutto rimane comunque la buona prestazione del Chievo. Il nostro obiettivo è sempre quello della salvezza e ci mancano 33 punti per conquistarla. I sette punti totalizzati fino ad oggi sono figli di prestazioni e questo ci deve dare ancora più fiducia, e, come si dice in queste occasioni, dobbiamo battere il ferro finché caldo. L’Inter, la Juve, la Roma, il Milan sono tutte squadre di un livello superiore. Ora sotto con l’Inter. Gamberini non ci sta. I bianconeri, però, sono acqua passata. Ora sotto con l’Inter. La capolista vuole continuare a sognare.