lunedì, Aprile 15, 2024
HomeSpettacoloTVGame of Thrones 8: le ipotesi che ancora ruotano attorno alla serie

Game of Thrones 8: le ipotesi che ancora ruotano attorno alla serie

Lunedì 20 maggio verrà trasmesso su Sky Atlantic il sesto e ultimo episodio di Game of Thrones che metterà fine al gioco del trono.  Dopo la sconvolgente quinta puntata, Le campane, i fan hanno visto stravolte tutte le teorie riguardanti il finale di stagione. Nonostante i vari avvenimenti, le decisioni avvenute nello scorso episodio, il finale non è certo ed è proprio per questo che i telespettatori possono continuare a creare le loro supposizioni.

 

Le fazioni

Ne Le Campane si sono ripetuti gli stessi eventi avvenuti durante il regno di Aerys II Targaryen, il padre di Daenerys. La Madre dei  draghi, così come il genitore, pare essere impazzita, dando fuoco ad Approdo del Re. Scelta azzardata visto l’astio che il popolo di Westeros ha dimostrato di provare per Daenerys.
Nelle varie scene del promo della 8×06, Verme Grigio sembrerebbe l’unico personaggio importante rimasto accanto alla Targaryen. Con lui, ovviamente, ci sono i Dothraki e l’esercito degli Immacolati.
Mentre la Capitale veniva inghiottita dalle fiamme di Drogon, i telespettatori hanno assistito alle reazioni di Tyrion, Jon Snow e Ser Davos. Le espressioni dei loro volti fanno presagire teso l’incontro con la Madre dei draghi. Scontata è la furia delle due Stark, Sansa e Arya.

Chi siederà sul trono?

Sono tante le teorie che ruotano attorno a questo quesito, soprattutto, dopo la sconvolgente scelta di Daenerys.
Dopo gli eventi accaduti nella 8×05, una teoria che vedrebbe la distruzione del trono e la nascita di una nuova forma di governo. Sempre secondo questa ipotesi, sarebbe lo stesso Jon Snow, colui che ha rifiutato il trono, a prendere questa decisione. Altrimenti, alla fine, Jon Snow potrebbe rendersi conto di essere l’unico a poter regnare, sedendosi sul trono che gli spetta di diritto.
Le supposizioni più bizzarre vedrebbero Sansa e Bran Stark come possibili regnanti di Westeros. Sebbene molti li vedrebbero come sovrani, non c’è più tempo per delineare il percorso che porti i loro personaggi al trono.
Un’altra teoria riguardante il trono, vedrebbe Gendry Baratheon come re, nonostante, non abbia mai manifestato interesse per il potere.

E Drogon?

Molte sono le domande riguardo al destino dell’ultimo drago rimasto in vita, Drogon.  Nel corso delle stagioni si è rivelato essere il più legato alla madre, quindi è molto improbabile che possa voltare le spalle a Daenerys. È anche vero, però, che Jon sia un Targaryen e che quindi potrebbe avere  una qualche influenza su di lui. Inoltre è incerta la possibile reazione del drago ad un possibile ordine di Daenerys di bruciare Jon.
C’è chi suppone che il trono sarà distrutto dal fuoco del drago dallo stesso Jon Snow.

Arya metterà  fine a Daenerys?

Dopo la messa in onda del quinto episodio, sembrerebbe solo una la soluzione per coloro che non vogliono Daenerys sul trono: ucciderla. Una teoria sta spopolando sul web e vedrebbe Arya uccidere la Targaryen. La Stark ha già dimostrato con l’uccisione del Night King, di essere una killer formidabile. Il motivo che potrebbe spingerla ad uccidere sarebbe la rabbia per ciò che ha visto ad Approdo del Re.
Questa teoria sarebbe supportata dalla profezia che Melisandre aveva fatto ad Arya. La sacerdotessa aveva detto alla ragazza che avrebbe chiuso «occhi marroni, occhi azzurri, occhi verdi». Alla lista della Stark mancano gli occhi verdi che, fino alla messa in onda della 8×05, erano stati associati a quelli di Cersei. Vedendo la svolta presa dalla serie, molti sono andati a controllare il colore degli occhi di Daenerys. Nella saga di Martin, Daenerys ha gli occhi violi, ma nella serie, Emilia Clarke, l’interprete della Madre dei draghi li ha di un azzurro che potrebbe essere spacciato per verde.

Jon Snow è in realtà Azor Ahai?

Azor Ahai è il Principe Promesso, colui che per tutta la serie Melisandre ha cercato. La sacerdotessa lo avrebbe individuato, all’inizio, in Stannis Baratheon, per poi ripiegare su Jon Snow che riportò in vita proprio per questo. La figura di Azor Ahai fa parte della mitologia della religione del Signore della Luce. Questa figura avrebbe messo fine alla Lunga Notte, sacrificando nell’impresa la sua amata.
Melisandre era convinta che Jon Snow fosse l’incarnazione di Azor Ahai e che avrebbe ucciso il Night King, mettendo fine alla Lunga Notte. Alla fine, però, è stata Arya a sconfiggere il leader degli Estranei. E se la Lunga Notte fosse collegata a Daenerys? Se ciò fosse vero e se Jon Snow fosse Azor Ahai, come quest’ultimo, lui dovrebbe uccidere la sua amata, la Madre dei draghi.

Tyrion è, in realtà, un Targaryen?

Questa teoria,  molto famosa nel fandom della serie, è, in realtà, ormai molto improbabile. Si basa sull’ipotesi che Joanna, madre di Tyrion e moglie di Tywin Lannister, fu violentata dal re Folle, Aerys II Targaryen, da lungo tempo invaghito di lei. Joanna morì poi partorendo Tyrion. In molte occasioni, infatti, Tywin si era rivolto a Tyrion come se non fosse veramente suo figlio, ripetendoglielo anche prima di morire. Gli altri indizi sarebbero il fatto a un certo punto riesca a toccare un drago.
È improbabile, però, che un argomento del genere venga affrontato nell’ultimo episodio. Peter Dinklage, l’attore che interpreta Tyrion, ha smentito questa teoria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME