Gattuso-ADL, si lavora sul nuovo contratto: c’è anche il rischio di una rottura anticipata

0
fonte: google immagini contrassegnate per essere riutilizzate

In casa Napoli è il momento delle riflessioni. Dopo la sconfitta in Champions League contro il Barcellona di Leo Messi, la squadra partenopea ha concluso la stagione. Il calciomercato, con l’arrivo di Osimhen, è stato già aperto da parte di Aurelio De Laurentiis.

Il calciatore nigeriano è arrivato in Italia per una cifra importante, oltre 70 milioni di euro, e si appresta a diventare un punto di riferimento per l’attacco azzurro.

Tema importante di questi giorni è anche Rino Gattuso. L’allenatore partenopeo, infatti, è al lavoro con la società per il rinnovo contrattuale. Al momento nulla è impossibile, anche un suo possibile addio dopo il colloquio con Aurelio De Laurentiis.

Il mister, infatti, non ha intenzione di venire meno agli accordi presi qualche mese fa, ma vuole alcuni cambiamenti per quanto riguarda la sua situazione contrattuale. Rino non vuole clausole, penali o altro nel suo contratto. Vuole lavorare tranquillamente e portare Napoli in alto. Non ha in testa un contratto faraonico.

Comunque, Aurelio De Laurentiis e Rino Gattuso non sono due persone facili da gestire, motivo per il quale non bisogna sottovalutare anche una possibile rottura anticipata. La volontà di entrambe le parti è restare, ma alle giuste condizioni e senza ripercussioni sul rapporto. Un possibile addio si era già intuito dalle parole di Aurelio De Laurentiis qualche settimana fa.