Napoli, Gattuso ha chiesto al Presidente di non cedere i big

0
Gennaro Gattuso, Foto dal suo Profilo Instagram
Gennaro Gattuso, Foto dal suo Profilo Instagram

Durante l’incontro definitivo tra Gennaro Gattuso e Aurelio De Laurentiis per la definizione dei dettagli del suo contratto era presente anche il noto procuratore sportivo Jorge Mendes, che ha fatto da mediatore nella trattativa. Il portoghese non è un volto nuovo a Castel Volturno visto che cura gli interessi di Ghoulam. Secondo quanto riportato da Raffaele Auriemma al di là di tutte le voci sul mercato che ci sono in questi giorni come quella di Kessié o di Sandro Tonali, la prima vera richiesta di Gattuso al Presidente sarebbe stata quella di non cedere i pezzi pregiati della rosa.

L’allenatore calabrese dovrà essere impegnato su tre fronti che sembrano abbastanza proibitivi: in Campionato ci sono ben otto punti di svantaggio sulla quarta classificata (Roma e Cagliari pari punti a quota 29 contro i 21 del Napoli) e bisognerà assolutamente risalire la china e sbagliare il minor numero di partite possibile per non fallire la qualificazione alla prossima Champions; in primavera arriverà la sfida degli ottavi di finale, si conoscerà lunedì prossimo l’avversaria, ma ci sono alte possibilità di incontrare una big; infine ci sarà la Coppa Italia da onorare, una competizione alla portata del Napoli che potrebbe valere un titolo in bacheca. Sarebbe una buona maniera per Gattuso di iniziare la sua carriera all’ombra del Vesuvio.

Infine tiene banco ancora una volta il tema dei rinnovi di Mertens e Callejón. Gattuso vorrebbe poter contare anche su di loro, ma è praticamente impossibile che restino entrambi. Lo spagnolo avrebbe già un accordo con la squadra cinese del Dalian e dovrebbe lasciare Castel Volturno già a gennaio. Mertens rimane un rebus. Gattuso spera di poterlo convincere dandogli fiducia: vedremo comunque quale sarà la prima formazione dell’ex tecnico del Milan per fare le prime valutrazioni definitive.