Gattuso verso la Coppa Italia: pronta una rivoluzione a centrocampo

0
fonte: google immagini contrassegnate per essere riutilizzate

La settimana del Napoli, per fortuna, inizia presto. Domani sera, infatti gli uomini di Gennaro Gattuso saranno di nuovo in scena allo Stadio San Paolo in occasione del match valido per i Quarti di Finale della Coppa Italia e sfideranno la lanciatissima Lazio di Simone Inzaghi. I partenopei, ormai in crisi nera, dovranno cercare di dare il massimo visto che la Coppa Italia può essere l’occasione per portare a casa un trofeo in questa stagione e, inoltre, hanno il vantaggio di giocare in casa.

In realtà tanto un vantaggio, in virtù delle ultime partite, non lo è. Gattuso ha ottenuto quattro sconfitte e una vittoria fin qui sulla panchina del Napoli, con gli unici tre punti che sono arrivati al Mapei Stadium. Al San Paolo ha poi sempre perso. In realtà il Napoli non vince in casa in campionato dal 19 ottobre quando ebbe la meglio sul Verona. In Coppa Italia, invece, la settimana scorsa arrivò la vittoria contro il Perugia, ma l’avversario era di un livello decisamente inferiore.

L’allenatore calabrese domani potrebbe effettuare una mini rivoluzione per cercare di mescolare un po’ le carte. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, a difendere i pali del Napoli potrebbe tornare nuovamente Meret dopo le ultime partite in cui ha sempre giocato Ospina. In difesa, Koulibaly sarà ancora out quindi Manolas giocherà con Luperto e sulle fasce Mario Rui e Di Lorenzo che torna a destra.

I cambi importanti, però, avverranno a centrocampo, dove Allan non è stato convocato per dei problemi fisici. Gattuso sta pensando di schierare dal primo minuto almeno uno dei nuovi acquisti e vorrebbe schierare Diego Demme davanti alla difesa alle spalle di Zielinski e uno tra Lobotka e Fabian Ruiz. La presenza dal 1′ dello slovacco, ex Celta Vigo, stuzzica molto “Ringhio”, ma forse sarà più probabile vederlo a partita in corso. In attacco, si punterà ancora su Callejón, Milik e Insigne, a meno che non si voglia dare un’altra chance a Lozano, che ultimamente sta faticando a trovare la brillantezza che ci si aspetta da lui.