Genova, la gente protesta all’arrivo del ministro Toninelli. Ecco le loro richieste

0
ponte morandi, Genova
https://it.wikipedia.org/wiki/File:Genova_Ponte_Morandi.jpg

Sono passati quasi due mesi dal tragico evento di Genova, in cui il ponte “Morandi” si è sbriciolato al suolo portando con sé le vite di persone innocenti.
Da quel fatidico giorno, oltre a piangere le vite spezzate, Genova ha dovuto fare i conti con la tragedia degli sfollati.
Le case di molte persone si trovavano in prossimità del ponte ed è per questo che sono state dichiarate inagibili e presto verranno demolite.

In occasione della visita del ministro delle infrastrutture, Toninelli, un gruppo di 300/400 persone ha organizzato un corteo per far sentire la propria voce.
Cittadini e commercianti della Valpolcevera, la vallata del quartiere Certosa e della zona rossa del ponte Morandi, si sono radunati in piazza ed hanno manifestato pacificamente.
Gli abitanti sono stanchi, chiedono dei provvedimenti al più presto.
La politica fino ad ora non ha dato risposte concrete a queste persone, che ora chiedono l’intervento delle istituzioni.

I cittadini si sentono isolati ed abbandonati, dato che non c’è ancora un piano preciso per loro e per la viabilità.