Georgina Rodriguez, situazione insopportabile per la moglie di Ronaldo

0
Georgina Rodriguez, Fonte profilo ufficiale Instagram

Tutti ci saremmo chiesti come dev’essere la vita di una celebrità. Nel nostro caso la moglie di una celebrità. Ebbene se siete ancora alla ricerca di risposte, Georgina Rodriguez ha rilasciato recentemente una lunga intervista per la rivista Grazia. Scoprirete forse a vostra insaputa che la vita di una persona famosa non è sempre idilliaca.

L’INTERVISTA – La compagna del calciatore Cristiano Ronaldo ha svelato alcuni particolari della sua vita di coppia, dettagli non del tutto positivi. “Il primo viaggio con Cristiano? Cerchiamo sempre di passare inosservati, ma con Cristiano a fianco è impossibile: anche se cerca di camuffare il suo aspetto, la sua andatura lo tradisce. A riconoscerlo sono soprattutto i bambini: è incredibile. Dopo essere stati fotografati, ho dovuto davvero cambiare lavoro. La situazione era diventata insopportabile. La gente in boutique mi perseguitava. Mi chiamavano al telefono, i giornalisti venivano nella boutique spacciandosi per clienti”. – Continua dicendo che – “Gradualmente ho iniziato a lavorare dietro le quinte per frenare la curiosità aggressiva della stampa. A un certo punto era insostenibile: ho cambiato, ma mi stavano comunque addosso. Se faccio shopping da sola? Non posso uscire tranquillamente per strada, perché c’è sempre qualcuno che mi vuole fotografare. Per questo mi devo sempre preoccupare della mia sicurezza.”

DA BRUTTO ANATROCCOLO A CIGNO – Georgina conclude l’intervista parlando di come si sentiva un tempo, prima di tutto questo. C’è stato un periodo in cui mi sentivo un brutto anatroccolo: magra, timida, paurosa. Ma durante l’adolescenza il mio corpo si è trasformato e ho iniziato ad attirare l’attenzione. Mia sorella dice che non si poteva camminare accanto a me: tutti ci guardavano. Alla fine il brutto anatroccolo è diventato cigno”.