Gesti sessisti in aula, arrivano le sospensioni

0

La giornata di giovedì si era chiusa con numerose polemiche, dopo che i senatori verdiniani D’Anna e Barani durante la seduta si erano resi protagonisti di gesti sessisti nei confronti della collega del Movimento 5 Stella, Barbara Lezzi. Poco fa è arrivata la decisione del Consiglio di Presidenza del Senato che, dopo una riunione durata più di quattro ore, ha deciso di sospendere per cinque giorni dalle sedute i senatori D’Anna e Barani.  Un giorno di sospensione anche per il cinque stelle Alberto Airola, reo, secondo il Consiglio, di aver insultato esponenti del governo e della segreteria di Palazzo Madama. Decise anche le censure per il capogruppo del M5S, Gianluca Castaldi e per il gruppo della Lega, colpevole quest’ultimo di aver sventolato soldi in aula.

Alla decisione del Consiglio non sono mancate le reazioni dei cinque stelle che lanciato l’accusa “di provvedimento troppo morbido“, ricordando il precedente dei 10 giorni comminati ai grillini per le proteste in occasione dello Sblocca Italia.

Il verdiniano D’Anna si è difeso così: “E’ stata la senatrice Lezzi a provocare la nostra reazione“.

senato

:no_f: