GF Vip, Miriana contro Delia: il confronto post puntata

0
Grande Fratello Vip, fonte: screenshot youtube

Una volta conclusa la puntata del GF Vip andata in onda ieri in prima serata, Delia Duran ha avuto un confronto con Miriana Trevisan e Manila Nazzaro. In particolar modo l’ex volto di Non è la Rai ha rimproverato la modella venezuelana per il suo comportamento nei confronti di Jessica Selassié.

“Ti sei comportata male con Jessica” – Sono tante le cose accadute nell’ultimo appuntamento serale, tra le più chiacchierate il ritorno di Alex Belli all’interno della casa più spiata d’Italia. È però stata analizzata un’altra situazione che si è creata negli ultimi giorni: la vicinanza tra Delia e Barù, motivo per il quale Jessica è andata su tutte le furie.

La Selassié non ha mai fatto mistero del suo interesse per il nipote di Costantino della Gherardesca, per questo si è molto infuriata con Delia, avendola in precedenza considerata un’amica. Dopo la puntata, a voler dire la sua su questa situazione è stata anche Miriana.

Sia la Trevisan che Manila hanno tentato di far ragionale la gieffina, facendole comprendere di essersi comportata scorrettamente con Jessica: “Delia intanto è brutto dire tu vorresti essere me, non si dice ad un’altra donna. E poi se una tua amica è interessata ad un uomo è carino farsi da parte…tu sei stata molto provocante e Barù ha accolto le tue provocazioni”.

Dal canto suo, però, la donna non si sente affatto in errore. Davanti alle accuse di Miriana, Delia ha ribadito quanto detto anche in puntata: “Io non ho fatto nulla di male!! No non sono d’accordo io stavo solo giocando e potete chiedere a Barù era solo gioco”.

Sia la Trevisan che l’ex Miss Italia le hanno voluto ricordare la promessa che proprio la Duran aveva fatto a Jessica: “Avevi chiarito con Jessica lei espressamente ti aveva chiesto di fare un passo indietro, che la faceva stare male vederti con Barù. Perchè hai continuato?”.

La moglie di Alex Belli è rimasta ferma nelle sue posizioni, chiudendo poco dopo il discorso: “L’ho fatto apposta. Doveva capire che non c’era nulla di male e soprattutto che non può starmi con il fiato sul collo tutto il tempo. Mi diceva che non dovevo ballare con lui, ma posso essere me stessa oppure no?”.