GFVip 7, Giovanni Ciacci contro tutti per le nomination: chiede la squalifica di Marco Bellavia

Il gieffino si è scagliato contro Marco Bellavia e successivamente contro Antonino Spinalbese per le nomination

0
Dal profilo Instagram di Giovanni Ciacci

Una puntata di fuoco quella andata in onda ieri sera su Canale 5. Giovanni Ciacci è stato protagonista della serata grazie al suo racconto sull’HIV, in cui è intervenuto anche un professore per sensibilizzare sull’argomento. Tuttavia, a fine serata l’uomo è andato su tutte le furie per le nomination ricevute.

Ciacci contro Marco Bellavia: “Ti devi vergognare”

Marco Bellavia, senza peli sulla lingua, ha deciso di riservare la nomination proprio a lui in quanto “non uscirà in quanto ha una bella storia da raccontare”. Lo stylist, però, si è sentito molto offeso da questa frase e ha tuonato: “Non voglio assolutamente che passi questo messaggio”.

E ancora: “Senti, io non ci voglio parlare con te. Per favore fuori, poi ne riparliamo quando c’è tutto il gruppo perché hanno sentito tutti. Ti devi vergognare. Ti devi vergognare per quello che hai detto. Perché è grazie alla gente come te che ancora c’è discriminazione. Vergognati. Successivamente Ciacci è andato in confessionale per chiedere la squalifica dell’ex conduttore di Bim Bum Bam.

Lo stylist anche contro Antonino Spinalbese

Non solo, Giovanni Ciacci successivamente è andato a confrontarsi anche con Antonino Spinalbese, il quale ha cercato di spiegargli i motivi della nomination. Pensavo di aver fatto dei discorsi carini con te, va beh ognuno fa il suo gioco. Tu fai quello che vuoi. Voglio solo sapere chi mi ha nominato, non perché. Te l’ho già detto, non mi importa. Mi dispiace che hai frainteso. Hai votato, basta, stop.

Con te pensavo di aver avuto un rapporto molto carino, hai fatto il tuo gioco, va bene così. Pensavo di essermi avvicinato, di aver cercato di parlare con te, mi sono sbagliato. Forse il modo in cui mi sono approcciato non era quello giusto. Detto questo tu sei libero, è un gioco, fai quello che vuoi. Per me è chiuso basta, volevo solo sapere per capire, non mi interessa. Sono altri i problemi. Io penso che nei tuoi confronti sono stato carino. Non ti ho mancato di rispetto, né di educazione. Perciò basta”. L’ex di Belen Rodriguez ha cercato di ribattere chiedendogli: “Quindi vuoi sapere se ti ho nominato ma non i motivi?”.