GFVip, Taylor Mega e le gaffe grammaticali per la promozione del suo libro

L'uscita del libro dell'ex gieffina e modella sta già facendo discutere a causa di alcuni errori grammaticali.

0

Taylor Mega è solo uno dei tanti volti dello spettacolo ad aver scritto un libro, e questo sta già suscitando diverse polemiche sul web. Secondo gli utenti social, ormai chiunque si riscopre scrittore, anche senza nulla da dire e pare che in questi anni vada particolarmente di moda tra gli influencer pubblicare libri.

In ogni caso, la modella ed ex gieffina è molto emozionata all’idea di vedere il suo volto tra gli scaffali delle librerie d’Italia, un progetto che ha atteso da molto tempo e a cui si è dedicata anima e corpo. Il libro si intitola “La bambina non c’è più” e il contenuto sarà autobiografico. La storia di Taylor a 360 gradi, dall’amore al sesso, dalle droghe fino al successo che, in qualche modo, l’ha salvata.

GLI ERRORI GRAMMATICALI – Tuttavia, nonostante l’emozione per l’uscita del libro, Taylor Mega ha fatto diverse gaffe grammaticali durante la promozione, a maggior ragione non essendo una scrittrice. Al web non è sfuggito il post promozionale, in cui Taylor annuncia il progetto e la sua felicità.

Il blog Very Inutil People ha riportato il contenuto del post su Instagram ed evidenziato gli errori grammaticali. Il mio libro da oggi è fuori in tutte le librerie!! Sono emozionata e felicissima e lo si può vedere dalle mie faccie. Voglio festeggiare con VOI questo momento cosí importante CON UN APERITIVO perchè questo traguardo è anche merito VOSTRO! Sceglierò 5 di voi che posteranno una storia con il libro in mano e che mi tagggheranno!! Grazie a tutti! Siamo una family” scrive l’influencer sui social.

Ora i fan si chiedono se la ragazza abbia effettivamente ricontrollato il post in questione oppure volutamente sbagliato alcune parole. Sta di fatto che l’idea di raccontare la propria vita travagliata attirerà sicuramente tanti lettori e avvicinerà ancor di più i suoi fan. Tuttavia, l’italiano è ancora da rivedere.