Giro d’Italia: a Cervinia è Spettacolo Aru

0

In una delle tappe più dure di questo 98° Giro d’Italia,da Gravellone Toca a Cervinia,con ben tre Gpm di cui due di prima categoria e 236Km da percorrere,è show del capitano dell’Astana,Fabio Aru.

All’inizio della tappa scatta la fuga,ma la squadra di Aru controlla e mantiene sempre la fuga a debita distanza. In fuga c’è la grande prova di Visconti,che riesce al termine della tappa,a prendersi la maglia azzura di leader dei Gpm. Sull’ultima salita di ben 19Km accade l’impensabile, il primo a partire è il canadese Hesjedal, ma è subito seguito dal nostro Aru che riesce a tenergli testa,restano indietro invece sia la maglia rosa che il compagno di squadra di Aru, Mikel Landa. A cinque Km dall’arrivo Fabio Aru scatta e lascia dietro il canadese della Connondale, il sardo riesce ad arrivare tutto solo a Cervinia e a vincere la prima tappa in questo Giro d’Italia,un giro che lo ha visto soffrire tanto soprattutto sul Mortirolo,ma oggi ha dato prova di essere un grande scalatore e di poter,con un po più di esperienze,ambire a vincere una corsa a tappe. Oltre alla vittoria Aru si riprende il secondo posto in classifica generale,a discapito del compagno di squadra Landa. Ora il sardo è a 4’37” dal leader Alberto Contador,saldamente in maglia rosa