Giro d’Italia – Froome vince il Giro, tappa neutralizzata

Pessima figura per la città di Roma, il gruppo si rifiuta di correre sulle strade tenute in pessimo stato

0

Incredibile quello che è successo a Roma. Dopo la partenza in festa dalle terme di Caracalla il gruppo capitanato dalla maglia Rosa Froome e Viviani decide di protestare a causa del percorso tenuto in pessimo stato. Addirittura pare siano cadute delle biciclette dalle ammiraglie. Pessima figura per Roma e per l’amministrazione che non si sono fatti trovare pronti per questo importante avvenimento sportivo. I corridori hanno addirittura minacciato di fermarsi nel caso in cui la corsa non fosse stata neutralizzata. La giuria d’accordo con i corridori ha deciso di neutralizzare la tappa al terzo degli undici giri del percorso cittadino in programma. Con questa decisione Froome vince il Giro dopo circa 33 chilometri, a 80 dall’arrivo. La corsa ora proseguirà solo per la vittoria finale di tappa e per i punti della maglia Ciclamino ormai in cassaforte per Viviani che verranno dati ai traguardi volanti e sul traguardo finale. Assenti anche gli abbuoni.