Giro d’Italia – Schachmann dalla fuga, Yates scricchiola

Schachmann vince ma Yates non reaglisce agli scatti ed inizia a perdere

0

Diciottesima tappa da Abbiategrasso a Prato Nevoso di 196 chilometri. 12 uomini riescono ad uscire dal gruppo e guadagnare 16 minuti prima della salta finale di circa 14 chilometri dove sono iniziati gli scatti. In volata a tre Schachmann batte Plaza e Cattaneo che si piazza terzo. Tappa nella tappa per gli uomini di classifica dove Lopez Moreno in maglia bianca si avvantaggia, dal gruppo seguono gli scatti di Dumoulin e Froome seguiti da Pozzovivo, crisi per Yates che non riesce a reagire e perde circa 30 secondi ed ora ha solo 28 secondi su Tom Dumoulin. Tutt’altro che chiuso il Giro, con la maglia Rosa di Yates che dopo la crisi di oggi sembra più in bilico che mai. Fino ad ora l’inglese sembrava in pieno controllo, dopo oggi non più.

Domani diciottesima tappa da Venaria Reale a Bardonecchia di 184 chilometri. Tappa di alta montagna con arrivo in salita. Si parte con il Colle del Lys poi Colle delle Finestre (Cima Coppi) che presenta pendenza media al 9.2% e massima al 14% gli ultimi 9 km sono sterrati, proseguendo i corridori incontreranno il Sestriere. La salita finale porterà allo Jafferau con pendenza media del 9/10% e massima al 14%.