Giro d’Italia – Trentin a Pinerolo

0

Matteo Trentin vince la diciottesima tappa del Giro d’Italia di 240 chilometri da Muggiò a Pinerolo. Grandissima rimonta per il corridore della della Etixx che negli ultimi metri recupera sul duo formato dal compagno di squadra Gianluca Brambilla e da Moreno Moser che sembravano ormai destinati a giocarsi il successo di tappa. Trentin arrivando da dietro è passato a tutta velocità sul duo ed ha tirato dritto fino al traguardo. Fondamentale è stato l’apporto di Gianluca Brambilla che informato dalla squadra dell’imminente arrivo del compagno ha disorientato Moreno Moser stando a ruota senza scattare per tutto il tratto finale.

Tappa lunghissima caratterizzata dalla solita fuga mattutina sciolta sulle rampe dell’unico GPM di giornata. I primi ad attaccare sono stati proprio Moser e l’ex maglia rosa Brambilla. I due hanno guadagnato sugli inseguitori tra i quali c’era anche Trentin. Il gruppo maglia rosa arriva dopo 13 minuti con Valverde che si aggiudica la volata. Kruijswijk resta sempre più in vetta alla classifica generale.

Domani diciannovesima tappa da Pinerolo a Risoul. Tappa con la Cima Coppi (vetta più alta del giro) e arrivo in salita con GPM di prima categoria. I primi chilometri sono un lunghissimo falsopiano fino a Casteldelfino dove inizia la salita alla Cima Coppi che quest’anno è il Colle dell’Agnello dove si arriva fino a 2744 metri. Dopo ci sarà la lunga discesa che porta a Guillestre dove inizia la salita finale. Chi vorrà far saltare il Giro dovrà darsi da fare, importante sarà vedere chi ha ancora una condizione fisica tale da poter fare la differenza. Attenzione ad una giornata di crisi che potrebbe essere fatale.