Giugliano: accoltellati due fratelli. Il motivo sarebbe una lite d’amore

0

Ieri pomeriggio, intorno alle 15 a Giugliano, si è sfiorata una tragedia. I fratelli, Luigi e Salvatore E. di 25 e 22 anni, hanno subìto un accoltellamento.

A colpire i giovani, un loro coetaneo.  Eduardo S. di 23 anni, che ha colpito i due giovani, all’esterno della loro abitazione, situata nel parco Argenzio, in Via Antica Giardini, a Giugliano.

Come ricostruito dagli agenti del commissariato di polizia di Giugliano, prima dell’accoltellamento ci sarebbe stata una violenta discussione, avvenuta in un altro posto.

In questa discussione il giovane, che ora è stato fermato, sarebbe stato aggredito dai due fratelli.

Poco dopo però il giovane aggressore, spalleggiato anche dalla madre e dalla sorella si sarebbe recato presso l’abitazione dei due fratelli.

Fatti scendere avrebbero ripreso la discussione, passando facilmente dalle parole alle azioni.

Il ragazzo ha tirato fuori un coltello da cucina, arma non ancora ritrovata, mentre la madre intimidiva i due con un martello.

A scaturire la violenta aggressione, sarebbe una relazione, che uno dei due fratelli, avrebbe intrecciato con la ex del giovane ventitreenne.

I due fratelli rimasti feriti, sono finiti l’ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania, mentre l’aggressore, fermato dalla polizia, è ora indagato per tentato omicidio e lesioni gravi.

Al vaglio degli inquirenti anche la posizione della madre dell’aggressore.