Giugliano, al via l’istallazione delle luminarie per la festa della Madonna della Pace

Le date nell'articolo

0
Madonna della Pace
Festeggiamenti Madonna della Pace

Giugliano – Stamane i cittadini si sono ritrovati ad assistere, come ogni anno, all’istallazione delle luminarie in attesa di una delle due feste annuali più importanti.

I festeggiamenti per la Madonna della Pace sono considerati come vera e propria festa patronale alla pari con quella di San Giuliano, patrono della città.

Organizzati dalla Congrega, iniziano il giorno della vigilia di Pentecoste e finiscono il sabato successivo (inizialmente la conclusione era di domenica, anticipata recentemente).

Quest’anno, dopo l’alzabandiera e il sorteggio delle bambine quali “Angeli”, la festa comincerà sabato 8 giugno con l’intronizzazione.

Seguirà lunedì 11 con la processione del carro per le vie della città preceduto dal Volo dell’Angelo, e si concluderà sabato 15 giugno.

L’origine del culto della Madonna della Pace è legato ad un’antica leggenda che narra il ritrovamento di una statua raffigurante la Vergine.

Da qui si hanno due versioni. La prima vuole che la statua sia stata buttata nel mare dai Turchi nel 1453, raccolta dagli Angeli per poi essere posizionata sulla chiesa dell’Annunziata.

L’altra, più verosimile, vede la statua trasportata da alcuni marinai per poi essere trovata da alcuni contadini.

Caricata su un carro trainato da buoi, quest’ultimi avrebbero costretto i contadini a fermarsi nel punto in cui ora sorge il Santuario dedicato a Maria Santissima della Pace.

Proprio per dar vita a questa leggenda il lunedì di Pentecoste la statua fa il giro della città portata in processioni dai fedeli (le “di bianco vestite“), su un carro a forma di nave.

Uno dei momenti più sentiti della festività è il Volo dell’Angelo  dove una bambina, legata ad una corda, è calata fino ad essere faccia a faccia con la statua di Maria a cui dedica un canto, una poesia e dei fiori.