Giugliano, finge di essere un poliziotto per eludere i controlli coronavirus: denunciato

Denunciato un uomo residente a Giugliano in Campania che andava in giro spacciandosi per poliziotto

0

Continuano i controlli a tappeto sull’intero territorio da parte delle forze dell’ordine, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sta attuando misure particolarmente stringenti, imponendo l’obbligo di quarantena per 15 giorni a chi venga sorpreso in giro senza valida motivazione oltre ad ammenda o denuncia.

Nella giornata di ieri i poliziotti del commissariato di Giugliano-Villaricca hanno fermato sul territorio di Mugnano un uomo che indossava un cappellino con lo stemma della polizia. Il look dell’uomo ha insospettito gli agenti, che nel corso della perquisizione hanno trovato un portatessere con la scritta “Associazione Polizia di Stato” e una placca di riconoscimento con la scritta “Associazione Nazionale Polizia”.

Le forze dell’ordine hanno poi perquisito l’abitazione dell’uomo, residente a Giugliano, ritrovando un pettorina della polizia e delle armi detenute regolarmente.

A seguito di tali controlli il 56enne napoletano è stato denunciato per possesso di segni distintivi e usurpazione di titoli o di onori e gli è stato ritirato il porto d’armi.