Giugliano, il Sindaco annuncia il lockdown: sarà zona rossa rafforzata

0

Uno dei Comuni più popolosi della Campania, Giugliano, entra in lockdown con una zona rossa rafforzata. È quanto deciso dal Sindaco, Nicola Pirozzi, dopo l’improvviso aumento dei casi negli ultimi giorni.

In sintesi ho deciso per la chiusura del mercato settimanale anche agli operatori che operano nel settore alimentare; chiusura al pubblico di tutte le piazze e della villa comunale; divieto di circolazione dei minori dalle 18 alle 22 che, per i casi previsti dalla legge, potranno uscire di casa solo se accompagnati da un genitore o da un familiare; dalle 18 alle 5 del mattino sarà possibile per gli esercenti della ristorazione e per i bar solo l’attività di delivery. Possibile la consegna a domicilio, assolutamente vietato l’asporto“.

Questa “terza ondata”, a causa delle numerose varianti, sta risultando molto più invasiva e quindi contagiosa. A questo, poi, aggiungiamo un contesto sociale già stressato da un anno di restrizioni dovute alla pandemia e la resistenza, soprattutto dei più giovani, al rispetto delle regole in quanto non riescono più ad essere ligi di fronte ad un attacco alla loro libertà ed alle loro sane abitudini“.

A Giugliano, qunidi, ci saranno maggiori restrizioni rispetto a quelle previste per la Regione Campania. In ogni caso, nella giornata di ieri, è intervenuto lo stesso Vincenzo De Luca per rendere la zona rossa in Campania ancora più severa con la chiusura di piazze, parchi e mercati.

Il Sindaco ha infine concluso: “Siamo esausti ma abbiamo il dovere di resistere. Di capire che non abbiamo altra scelta, dobbiamo restare a casa se vogliamo battere questo nemico invisibile dando il tempo al Piano vaccini di avanzare con velocità“.