Giulini, presidente Cagliari: “È fortissimo, abbiamo fatto un grande colpo dal Napoli”

0
Stadio Sant'Elia, Cagliari, fonte Di Gigidelneri - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=8640946
Stadio Sant'Elia, Cagliari, fonte Di Gigidelneri - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=8640946

Dopo lo stop dovuto all’emergenza Coronavirus, il calcio italiano può nuovamente riprendere con il Napoli impegnato nella gara di Coppa Italia contro l’Inter. Attualmente gli uomini di Gennaro Gattuso sono riusciti a risollevarsi ed ora puntano ad entrare in Europa.

Il dito è stato puntato soprattutto contro Carlo Ancelotti e il presidente Aurelio De Laurentiis ha esonerato il mister prendendo Rino Gattuso. La colpa del mister, infatti, sarebbe quella di non essere riuscito a far girare la squadra come si pensava, quella del presidente di non aver comprato gli uomini adatti e rinforzare settori come il centrocampo.

Inoltre, durante l’ultimo mercato estivo, sono stati ceduti dei giocatori che, nei loro attuali club, stanno facendo molto bene. Subito si può pensare a Marko Rog acquistato dal Cagliari pochi mesi fa. Il presidente del sardi, Tommaso Giulini, esulta per l’acquisto messo a segno ed esalta le qualità del centrocampista: “Si trattava di un grande investimento ma non era sbocciato“.

Per un grande club era normale provare a rientrare da una situazione del genere. Noi abbiamo colto subito l’occasione perché è fortissimo, ringrazio il mio DS Carli per l’intuizione“.

Marko Rog, quindi, è diventato uno dei titolarissimi del Cagliari. In un Napoli in cui il centrocampo è ridotto all’osso, le sue qualità sicuramente potevamo servire alla causa partenopea. Non a caso, Aurelio De Laurentiis è dovuto correre ai ripari spendendo circa 40 milioni di euro per Lobotka e Demme.