Ecco i 3 clamorosi errori di Montella che potrebbero costargli la panchina!

0
Vincenzo Montella
Vincenzo Montella allenatore del Milan, foto di wikipedia.org

Altra batosta per il Milan di Vincenzo Montella, che esce sconfitto dal match casalingo con la Roma. Cerchiamo di analizzare cosa non ha funzionato nella formazione milanista.(l’articolo continua dopo i banner pubblicitari)

 

Per lunghi tratti, come detto anche da Montella che ha definito questa la miglior partita, le due squadre sembravano giocare ad armi pari, il Milan riusciva a tener testa agli ai romanisti almeno sul piano dell’intensità. Infatti, nel primo tempo si sono viste pochissime azioni degne di nota, da una parte e dell’altra. La troppa lentezza del centrocampo rosso nero nel far girar palla ha fatto sì che i due attaccanti, Silva e Kalinic, non hanno mai ricevuto palle verticali o comunque palloni invitanti in area per battere Alisson. Inoltre, Montella non riesce a far quadrare la difesa, colpevole oggi di non aver chiuso su Dzeko e di avergli lasciato troppo spazio per tirare. Infine, la poca fantasia. Due prime punte,che non sono state supportate dal centrocampo. Forse sarebbe più opportuno schierare una sola punta e una seconda punta che gli gira intorno, ad esempio Calhanoglu, Bonaventura o lo stesso Suso, anche se pare che allo spagnolo non piaccia molto quella posizione. Tornando alla partita, la vera occasione per segnare l’ha avuta soltanto capitan Bonucci, con un tiro a botta sicura, respinto da Alisson che ha mostrato di avere bei riflessi. Troppo poco comunque per una squadra che stasera valeva circa 200 milioni  di euro. Infatti, Montella ha praticamente schierato tutti i volti nuovi arrivati questa estate. Unica nota positiva, come detto dallo stesso aeroplanino, la crescita di Andrè Silva che, anche se non ha avuto occasione per segnare, si è battuto e ha corso moltissimo tutta la partita, risultando il migliore in campo. Buon indizio per il futuro, si spera…