Globe Theatre 2017: L’appuntamento estivo per omaggiare Shakespeare con Gigi Proietti

0
globe theatre
Roma per il Giubileo.

La nuova edizione del Globe Theatre è partita lo scorso 22 Giugno e proseguirà fino al 15 ottobre. A capo della direzione artistica c’è Gigi Proietti che calcherà il palcoscenico, per l’ennesima volta, con il suo Edmund Keanglobe theatre

Omaggiare William Shakespeare è una tradizione per questa manifestazione nata con l’obiettivo di raccontare al pubblico, durante le serate estive, la potenza e il valore del teatro. All’interno di Villa Borghese, è stato costruito nel 2003 l’unico teatro elisabettiano italiano. Si deve, inoltre, ringraziare il sapiente lavoro dell’amministrazione romana e alla Fondazione Silvano Toti spinti dall’idea iniziale dell’attore laziale, il cui estro è riconosciuto dagli addetti ai lavori e dal pubblico.

Saranno presentati diversi e nuovi allestimenti come l’ “Enrico V” di Daniele Pecci e il “Macbeth” di Daniele Salvo, insieme ai grandi successi delle scorse stagioni (“Sogno di una notte di mezza estate” di Riccardo Cavallo e “Il Mercante di Venezia” di Loredana Scaramella). Inoltre, sarà rinnovata la presenza di un’opera in lingua originale: “Much ado about nothing” con The Bedouin Shakespeare Company per la regia di Chris Pickles.

Per una sera, lasciarsi trasportare dalla forze delle parole e della storia di una tragedia o di una commedia, farà del bene alle vostre anime. Il teatro è un luogo sacro. È lì, che si concentrano le radici del mestiere di attore. Mettersi alla prova, poi, con il grande poeta inglese non è da tutti. Solo per questo motivo, va un applauso alle rappresentazioni di quest’estate volute e promosse dall’ Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale con la produzione di Politeama srl e l’organizzazione e comunicazione di Zètema Progetto Cultura.

globe theatre