Gonzalo Higuain pensa al ritiro dal calcio: è depresso

0
Higuain, fonte Wikipedia
Higuain, fonte Wikipedia

Uno dei migliori attaccanti in Serie A degli ultimi anni e non solo, è stato certamente Gonzalo Higuain. Arrivato a Napoli nell’estate del 2013 per sostituire Edinson Cavani, dopo una trattativa difficile ed estenuante. Dopo due prime buone stagioni, nella terza con Maurizio Sarri alla guida della squadra azzurra, succede l’incredibile. “El Pipita” segnerà ben 36 goal in 35 partite, superando il record assoluto di reti in un singolo campionato italiano, fino ad allora detenuto da Nordahl.

Nel 2016 si trasferirà alla Juventus: prima stagione 24 goal solo in Serie A, mentre nelle seguente solo 16 reti. Poi ci saranno le brevi parentesi al Milan e al Chelsea, dove giocherà al di sotto delle aspettative, ed infine il ritorno in bianconero con Sarri. In quel momento  la sua carriera sarà in fase discendente, soprattutto quando arriverà Pirlo a Torino, poichè verra messo fuori rosa, non rientrando più nei piani della società. Infatti a settembre 2020 troverà un accordo con l’Inter Miami, negli Stati Uniti.

Anche in terra d’oltreoceano, l’attaccante nato a Brest, non troverà le prestazioni dei tempi d’oro. I numeri non sono pessimi,  con un bottino di 11 reti e 6 assist in 35 presenze, ma considerando quello che ha fatto in passato si aspettava molto di più. Ora secondo quanto riporta il quotidiano “The Sun”, Higuain starebbe pensando addirittura al ritiro anticipato, visto che gli rimangono ancora 12 mesi di contratto.

Questo sarebbe legato ad un episodio in particolare. Egli si è trasferito nella squadra di Beckam per giocare assieme al fratello Federico, e soprattutto per stare più vicino alla madre, malata da tempo. Purtroppo dopo una vittoria contro il Philadelphia Union, in cui vanno a segno entrambi i fratelli, arriverà una chiamata che li informerà della brutta notizia: mamma Nancy che perde la battaglia col tumore, a 64 anni. Tutto ciò getterà nello sconforto il Pipita.

Una depressione che ancora oggi non ha abbandonato la vita di Higuain: ecco il perchè della decisione di volersi ritirare dal mondo del pallone. Lo ha dichiarato stesso l’attaccante sud-americano in un’intervista rilasciata non poco tempo fa: “Dopo la morte di mia mamma sono crollato psicologicamente. Lei era tutto per me ed è impossibile che la sua scomparsa non influisca sulle mie prestazioni. A volte si dice che in campo ti dimentichi tutto, ma non è così. Sono crollato psicologicamente, per quindici giorni non ho fatto praticamente niente e quando poi sono tornato ad allenarmi non ero più al livello di prima”.