Gossip Girl: il teen drama che ha segnato un’epoca compie 10 anni

0
Gossip Girl, Fonte Foto: Google
Gossip Girl, Fonte Foto: Google

Era il lontano 2007 quando venne trasmessa dal network The CW la prima puntata di Gossip Girl. Dopo un anno approdò anche in Italia sul canale Mya, canale pay della piattaforma Mediaset Premium.

La serie ci ha accompagnato con le sue sei stagioni fino al 2012(2013 per noi italiani), la serie ha influenzato gran parte della nostra generazione(dal ’90 in poi). Gossip Girl, è stato oggetto di litigio tra i giovanni del periodo, ognuno si struggeva per smascherare la ragazza glamour.

Ogni adolescente puntava su qualcuno. La più gettonata era la piccola Jenny Humphrey.Sono passati giusto dieci anni, dalla prima messa in onda.

La storia ruotava su un gruppo di giovani rampolli di Manhattan: Blair Waldorf, Serena van der Woodsen, Nate Archibald, Chuck Bass e Dan Humphrey (il ragazzo solitario). Il teen drama era incentrato sui segreti del gruppo dell’Upper East Side, e le vicende venivano narrate dalla voce di Kristen Bell. I giovani, nel corso delle stagioni vengono stalkerate dalla fantomatica Gossip Girl. Nell’ultimo episodio finale, si scoprirà poi essere il ragazzo solitario, colui ritenuto “l’emarginato”, perchè cresciuto a Brooklyn.

Il produttore esecutivo, Josh Safran ammette che h qualche rimpianto sulla serie.«Quando guardo indietro a Gossip Girl, le uniche cose che mi addolorano, il non aver dato spazio alle persone di colore e alle linee di storie gay», ha detto Safran. «Quelle sono le due cose che penso che probabilmente avremmo potuto approfondire».

Ma nonostante, i rimpianti la serie ha avuto e continua, anche a distanza di anni ad avere il suo successo.

In tempi in cui ogni serie tv sembra essere propensa a revival, i fan di Gossip Girl si sentono in diritto di sognare. Da qualche anno, c’è qualche rumors sul possibile revival.

In una recente intervista Blake Lively, l’ex Serena van der Woodsen, ha dichiarato: «Perchè no? Certo, dipende da tanti fattori. Durerebbe altri 7 anni? Allora no, ora sono una mamma e non voglio stare troppo tempo lontana dalle mie bambine. Ma ho imparato che nella vita non bisogna mai dire mai. Se ci fosse un buon progetto per il ritorno di Gossip Girl allora non mi tirerei indietro. Ricordo sempre con affetto quegli anni a New York».

Contrario alla riunione sembrerebbe, invece Ed Westwick, l’ex Chuck Bass. In una recente intervista, ha dichiarato: «Dal giorno in cui è finito Gossip Girl è finito, non ho fatto abbastanza per potermi sentire a mio agio in un reboot. Ho dato tutto a quel personaggio, ma la serie è finita. Devo andare avanti».

Appoggiano il progetto a discapito del loro vecchio amico: Leighton Mester e Chace Crawford. Chi la spunterà tra i quattro?