Grande attaccante francese a 34 anni annuncia “mi ritiro”. Ecco chi è…

0

Addio annunciato in diretta TV negli studi televisivi di Canal Plus. A 34 anni lascia il calcio giocato, spiegando le motivazioni del suo ritiro: “Bisogna saper ascoltare il proprio corpo e quindi sì, è finita” annuncia. Ma di chi stiamo parlando, vi starete chiedendo? Il nome è quello di Djibril Cissé, che durante una trasmissione televisiva riceve video messaggio da Guy Roux, suo ex allenatore dei tempi dell’Auxerre, nel quale augurava al calciatore francese di rivederlo al più presto in campo, ecco che Cissé scoppia in lacrime ed annuncia il suo ritiro per un problema all’anca. Problema che lo tormenta e che l’ha costretto a mollare, contro la sua volontà.
Il calcio è stato più che un mestiere per l’attaccante francese, poiché l’ha salvato dalla strada, soprattutto grazie all’aiuto dello stesso Roux, il quale gli ha dato fiducia facendolo esordire in prima squadra, diventando in seguito un idolo per la sua nazione e per le tifoserie delle diverse squadre in cui ha giocato: Auxerre, Liverpool, Olympique de Marseille, Sunderland, Panathinaikos, Lazio, QPR, Al-Gharafa, Kuban’ Krasnodar, Bastia, Saint-Pierroise.
Dopo l’ultimo anno disastroso, con sole 7 presenze e 0 reti nel Bastia, in netto contrasto con le oltre 250 realizzazioni che portano la sua firma in carriera, Djibril Aruun Cissé, classe 1981, dice “basta” al mondo del calcio, o meglio, al calcio giocato. Chissà che non lo rivedremo in seguito su qualche panchina, a rivestire il ruolo di allenatore, oppure sedere all’interno di qualche consiglio d’amministrazione di una qualsivoglia società calcistica atto a svolgere ruoli dirigenziali. Chi ha amato così tanto il calcio, difficilmente è in grado di lasciare questo mondo di punto in bianco.