Graziano Cesari: “Rigore Llorente, quanto successo è gravissimo”

0
S.S.C._Napoli_logo
Fonte Wikipedia.org

Il mancato rigore concesso al Napoli e la convalidazione del goal all’Atalanta ha scatenato i giocatori partenopei, i quali hanno protestato a lungo con l’arbitro Giacomelli. Quest’ultimo, però, non ha fatto una piega ed ha fatto continuare la partita dopo aver mandato negli spogliatoi Carlo Ancelotti.

Graziano Cesari, ex arbitro, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Tiki Taka proprio riguardo l’episodio sospetto: “Gravissimo errore di Giacomelli e del Var con Banti. L’arbitro è rimasto 5 minuti senza poterlo rivedere. Era auspicabile un po’ di intelligenza. Kjaer si disinteressa del pallone, chi lo abbandona lo fa solo per fermare l’avversario ed il regolamento non lo permette. L’altro rigore, quello su Callejon, sembra leggermente fuori area“.

Di altro avviso, invece, i tesserati dell’Atalanta. Il Papu Gomez ha dichiarato: “Non è mai facile venire al San Paolo, fare due gol e recuperare due volte. Abbiamo giocato molto bene. Il campionato è durissimo e lunghissimo. Far rivedere le immagini ha creato polemiche e la panchina del Napoli ha protestato, ma anche Llorente ha usato le mani. Ma una gara così difficile, può far scaturire polemiche“.

L’allenatore dell’Atalanta, Gianpiero Gasperini, ha continuato: “Dal campo pensavo fosse rigore, poi riguardando le immagini vedo una grossa gomitata su Kjaer. Al Var avranno valutato questo”.

Siamo partiti molto bene, abbiamo fatto una bella striscia e non abbiamo quasi mai sbagliato partita. È chiaro che è un campionato difficile, noi non ci vogliamo nascondere e vogliamo continuare a giocare per l’Europa. Champions o Europa League non so dirlo, ma sicuramente siamo ambiziosi“.