Grey’s Anatomy 13×19: “What’s inside”

0
Fonte foto: screen da youtube

Questa puntata grida amore e amicizia in tutte le direzioni. E’ sull’amore della grande famiglia del Grey Sloan Memorial che si basa quest’episodio. “Siamo tutti una famiglia” ed è vero. Lo è per il fatto che ogni singolo protagonista supporta l’altro e lo è ancora una volta per la nuova amicizia che si sta instaurando fra Maggie e Jackson.

Quando pensiamo che niente potrà mai più sconvolgerci, ecco che Shonda ci regala un po’ di dose di Grey’s Anatomy vecchio stile, quello fatto di amori folli e amicizie mai finite. Questo rapporto che si sta instaurando fra Arizona e Nathan è molto divertente. La Robbins è così! Tutta sorrisi e adrenalina e parla senza rendersi davvero conto di cosa sta dicendo. So che il riferimento a Derek vi ha fatto male, ma mi è sembrato così necessario, come a far capire a Nathan che Derek è ancora nei pensieri di tutti, specialmente in quelli di Meredith.

Mi piacciono queste allusioni al passato “Possiamo operare, siamo forti. Io una volta ho operato mentre avevo un aborto spontaneo”. Quel siparietto fra Meredith e Amelia ad inizio episodio ci ha regalato un po’ di spensieratezza, hanno ridotto venti anni di tragedie in tre semplici battute (che lo ammetto, mi hanno fatto ridere un sacco).

E’ la fugacità di Amelia, che però mi sfugge, come se fosse lì senza esserci davvero. “Forse è questo che succede alle persone che hanno sempre avuto una bella vita”.