Guardiola, basta con il tiki taka

0

Dopo la sconfitta nella Supercoppa di Germania, i media tedeschi hanno rincarato la dose di critiche nei confronti di Josep Guardiola, che non ha mai conquistato il trofeo da quando è alla guida del Bayern Monaco, perdendo tutte le tre finali disputate. Questa volta il Bayern è stato sconfitto ai rigori dal Wolfsburg di Bendtner, il quale ha prima agguantato il pareggio nei minuti finali e poi ha realizzato il rigore decisivo dal dischetto. Fatale l’errore di Xabi Alonso dagli undici metri.

Il tipo di gioco esportato dal catalano non è mai stato veramente apprezzato in Germania. Le critiche tedesche apparse sui quotidiani di oggi si camuffano d’ironia, accusando Pep di non parlare un tedesco poi tanto buono: sarebbe questo il motivo per cui tecnico e giocatori non si intenderebbero, causando disorientamento e confusione in campo. Ma in realtà ciò che viene criticato è questo tiki taka di Germania, reo di risultare sterile e privo di spettacolarità.

E’ risaputo che il Manchester City ha avanzato un’offerta a Guardiola, proponendogli la panchina dei Citizens per l’anno prossimo. Lo stesso tecnico ha sollevato dei dubbi sul suo futuro e quindi la quota del suo passaggio in Premier League a fine stagione sta calando.