Guerra contro il ‘pezzotto’ a Napoli, oscurati oltre 1.000 siti pirata: rischio multe da 25 mila € e accusa penale

0
Risultati e statistiche calcio ecco come essere sempre aggiornati
Fonte foto: pixabay.com - besteonlinecasinos

Non arrivano buone notizie per tutti gli utenti del cosiddetto ‘pezzotto’. Nelle ultime ore, infatti, la Guardia di Finanza, su ordine della Procura della Repubblica di Napoli, ha oscurato oltre settecento siti web e trecento piattaforme Iptv per la trasmissione di contenuti sportivi non autorizzati e previsti a pagamento.

Su centinaia di siti web, infatti, la partita è stata immediatamente interrotta da un messaggio che avvisava gli utenti che stavano utilizzando un servizio non autorizzato e pertanto illegale. Il messaggio è partito dalla partita Cagliari-Sampdoria e pian pian è stato trasmesso anche su altre partite in corso.

Le piattaforme sono state sottoposte a sequestro per violazione sulle norme di proprietà intellettuale su ordine della Procura della Repubblica di Napoli“, recitava il messaggio.

Quello dello streaming online è diventato purtroppo una brutta abitudine con milioni e milioni di utenti iscritti.

Purtroppo, in molti, nonostante la crisi economica, non vogliono rinunciare alla visione di determinati contenuti e, dati i prezzi in alcuni casi non accessibili, commettono questa violazione che può costare tantissimo, ovvero una multa fino a 25 mila euro e una denuncia penale.