venerdì, Giugno 14, 2024
HomeAttualitàGuerrilla marketing: come misurarne il successo

Guerrilla marketing: come misurarne il successo

Nota come una delle tattiche promozionali più creative, il guerrilla marketing si distingue per la sua capacità di utilizzare elementi non convenzionali per catturare l’attenzione del pubblico.

Ma quali sono le metriche da tenere in considerazione per misurarne l’efficacia?

Continua a leggere e ti sveleremo i principali strumenti per valutare il successo di una buona campagna di guerrilla marketing.

Analisi del sentiment

Si tratta di un metodo che permette di determinare le reazioni emotive del pubblico nei confronti del nostro annuncio mediante tecniche avanzate di data mining mirate ad esplorare i commenti e le discussioni, siano esse positive, negative o neutre, generate dalla campagna sui social media, nei blog o altre piattaforme digitali.

Monitoraggio dei social media

L’uso di software specializzati in grado di tracciare le menzioni, i commenti e le condivisioni relative alla nostra campagna pubblicitaria è indubbiamente un altro dei metodi di maggiore utilità per valutare il livello di “engagement” degli utenti ed amplificare l’impatto del marchio.

Ricorso al case study

Tra gli approcci qualitativi in grado di fornire dettagli accurati circa l’efficacia di una guerrilla marketing di successo spicca il ricorso alla tecnica conosciuta come case study, volta alla raccolta di testimonianze personali capaci di illustrare come l’uso di specifiche tattiche di marketing abbia influenzato il comportamento dei consumatori e la loro percezione del marchio.

Analisi del traffico web

All’approccio qualitativo vanno affiancati una serie di metodi quantitativi, primo tra tutti l’analisi del traffico web, che offre dati concreti su come le campagne di marketing siano in grado di influenzare l’interazione degli utenti con il sito di un determinato marchio, oltre a tracciare la provenienza delle visite ed il comportamento degli utenti sul sito.

Mai sentito parlare di Google Analytics? Si tratta di un servizio di analisi che, mediante l’uso di un gran numero di dati, ti permette di rilevare l’andamento della tua web e monitorare l’aumento delle visite durante e dopo la campagna.

Uso dell’intelligenza artificiale (IA)

La convivenza tra l’intelligenza artificiale (IA) ed il marketing si è convertita in una realtà incontestabile. L’adozione di software basati sull’IA per la rilevazione dei pattern di comportamento offre una maggiore comprensione dell’efficacia di una campagna di marketing e permette identificarne le tendenze, fattore di massima importanza per ottimizzare le strategie future.

Tasso di retention e customer lifetime value (CLV)

Credi che una campagna di guerrilla marketing sarebbe efficace se si limitasse solamente ad attirare clienti, senza fidelizzarli?

Ovviamente, no! Per tal motivo, durante il monitoraggio post campagna non può mancare l’analisi del tasso di retention e del customer lifetime value (CLV), vale a dire  del valore potenziale dei nostri clienti, al fine di valutare se le tattiche impiegate hanno avuto un impatto duraturo sulla clientela.

La lista degli strumenti utili per valutare l’efficacia di una buona campagna di guerrilla marketing è ancora lunga. Tuttavia, la scelta delle metriche più adeguate dipende dagli obiettivi specifici del marchio in questione e dalla natura della campagna che si vuole lanciare.

Un buen marketer dovrà essere in grado di combinare nella giusta misura approcci qualitativi e quantitativi per ottenere insight preziosi dell’impatto della campagna sugli utenti ed adottare le strategie piú indicate per sfruttare appieno le potenzialità del guerrilla marketing.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME