Hector Barberà pronto a tornare in pista a Barcellona

0

Ormai la sindrome compartimentale si sta espandendo a macchia d’olio nel Paddock del Motomondiale e negli ultimi mesi sono stati tanti i piloti a sottoporsi a questo intervento per risolvere il dolore lancinante e il calo di prestazione sulla moto.

La settimana scorsa, a finire sotto i ferri del dottor Mir, è stato Hector Barberà, pilota Avintia in sella alla Ducati.

L’operazione è riuscita con successo e, dopo una settimana di recupero, il pilota spagnolo è già proiettato nel circuito di Barcellona dove andrà in onda la settima tappa del Motomondiale questo fine settimana.

“Ho avuto problemi al braccio destro, ma l’operazione è andata molto bene e ringrazio il Dott. Mir e tutto il suo staff per i loro sforzi per permettermi di partecipare alla prossima gara. Oggi farò la visita di controllo ma, per come mi sento, non ho dubbi sul fatto di essere pronto a tornare in sella. Ho molti bei ricordi del tracciato di Montmeló, inclusa una delle vittorie più importanti della mia carriera in 125cc. L’obiettivo, nonostante non mi sia potuto allenare in questi giorni, rimane la vittoria nella categoria Open”.

Tanta la voglia di tornare in pista, anche perché il primo appuntamento spagnolo è gara di casa per molti piloti schierati in griglia.

Barberà, che sarà sottoposto ad esami di controllo sia oggi che durante il weekend, non deve lasciare nulla al caso dal momento che al momento è il leader del campionato Open.

Con la vittoria di questa categoria al Mugello per Baz, il divario si accorcia e i due piloti rimangono i due possibili vincitori del titolo che fino a Valencia giocheranno sul filo del rasoio.

Barberà, col passaggio nella classe regina, si è un po’ perso nelle retrovie fino a quando, l’anno scorso, è arrivato il cambio di moto da Honda a Ducati che ad oggi gli sta facendo rivivere un piccolo sogno: diventare il migliore delle Open.