“Hellboy” ritornerá, ma con un reboot

Il film ha già un nuovo regista e protagonista

0
David Harbour, nuovo protagonista di "Hellboy", font flickr

Grandi news per tutti i fan di “Hellboy”! Dopo il progetto andato in fumo di un terzo sequel, girato ancora una volta da Guillermo del Toro, Mike Mignola, inventore del fumetto, ha confermato con un tweet che ci sarà un reboot del film.

Il nuovo progetto ha già un regista, Neil Marshall (“Centurion”, “Il trono di Spade”, “Hannibal”, “Westworld”) e un protagonista ovvero David Harbour, conosciuto al pubblico per l’interpretazione dello sceriffo Hopper in “Stranger Things”. Il film sarà R-rated cioè vietato ai minori.

Inoltre si starebbe lavorando per definire il titolo, ma le prime indiscrezioni riportano che dovrebbe essere “Hellboy: Rise of the Blood Queen” e la sceneggiatura dovrebbe essere firmata da Andrew Cosby e Christopher Golden.

Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, “Hellboy” è il protagonista di un fumetto creato da Mike Mignola e comparso per la prima volta nel 1993. Guillermo del Toro decise di portarlo sul grande schermo e farlo interpretare da Ron Perlman, la prima volta nel 2004 e nel seguito uscito nel 2008.

Hellboy è un demone evocato nel 1944 dal malvagio stregone russo Rasputin per cambiare le sorti della guerra (progetto Ragnarok).

Sarà sottratto ai nazisti dal cattolico Prof. Trevor “Broom” Bruttenholm che lo crescerà e gli darà il nome “Hellboy”. Da adulto, diventerà il più bravo detective del Bureau of Paranormal Research and Defense.

Come essere soprannaturale ha una forza incredibile, è immune al fuoco, può parlare con i morti, ma soprattutto ha un braccio di pietra che sarebbe stata l’arma necessaria a scatenare il Ragnarok sulla Terra.
Non sappiamo altro per il momento sul reboot, ma i fans si stanno ora dividendo tra l’entusiasmo e il rimpianto per il terzo sequel.