L’Hip-Hop avrà presto un suo museo a New York

0
Fonte: Google immagini contrassegnate per essere riutilizzate

Ieri la notizia che prossimamente a New York, aprirà un museo interamente dedicato alla musica Hip-Hop. L’espressione artistica Hip-Hop è nata a New York trasformandosi poi in una cultura mondiale e in un genere musicale.

Ad annunciarlo, Kurtis Blow, una delle leggende del rap. Primo rapper ad aver firmato un contratto discografico con un’etichetta multinazionale. Il suo singolo The Breaks, estratto dal suo album del 1980, Kurtis Blow, divenne il primo brano certificato disco d’oro della musica rap.

Spiega Kurtis: “il museo sarà a giusta ragione nel Bronx dove di fatto è nato il genere musicale. Il museo sarà all’interno di un complesso residenziale e di intrattenimento che sarà costruito sul versante est della 149esima strada lungo il fiume Harlem. Sarà un fantastico pezzo di storia per la cultura. La mia eredità avrà una legittima sede dove tutti potranno venire a vedere da vicino”.

Secondo gli organizzatori, quello che prenderà il nome di Universal Hip-Hop Museum aprirà i battenti nel 2023 e permetterà a tutto il mondo di assaporare la storia del genere musicale, dalle origini fino ad oggi.